Si aspetta la sentenza sul diritto di Assange di appello contro l'estradizione negli Usa

Julian Assange - Sputnik Italia, 1920, 24.01.2022
Seguici suTelegram
L'Alta Corte di Londra lunedì dovrebbe pronunciare la sua decisione riguardo alla possibilità o meno per il fondatore di WikiLeaks Julian Assange di ricorrere in appello alla Corte Suprema del Regno Unito per ribaltare un precedente verdetto che approva la sua estradizione negli Stati Uniti.
A dicembre, l'Alta Corte di Londra si è pronunciata a favore dell'appello presentato da parte statunitense per l'estradizione di Assange, ribaltando una precedente decisione secondo cui il giornalista australiano non poteva essere estradato negli Stati Uniti a causa di problemi di salute e delle condizioni disumane che potrebbe dover affrontare nel sistema carcerario statunitense.
A seguito del verdetto che ha aperto le porte alla sua estradizione negli Stati Uniti, Assange ha chiesto ai giudici dell'Alta Corte di esaminare una serie di punti di interesse del diritto di importanza pubblica per poter presentare a sua volta ricorso alla Corte Suprema.

"Solo nel caso in cui i giudici dell'Alta Corte accetteranno almeno una tra le motivazioni addotte il suo ricorso potrà essere inviato alla Corte Suprema", ha spiegato su Twitter la fidanzata di Assange, Stella Moris.

La Moris, che fa anche parte del team di difesa del fondatore di WikiLeaks, ha aggiunto che se l'Alta Corte di Londra si rifiuterà di accettare anche una sola qualsiasi motivazione, il caso tornerà alla Westminster Magistrates Court, dove è iniziato l'intero processo, e successivamente al ministro dell'Interno Priti Patel, che ha il potere di rifiutare l'estradizione.
Assange è ricercato dagli Stati Uniti con l'accusa di spionaggio dopo che WikiLeaks ha pubblicato migliaia di documenti riservati che fanno luce sui crimini di guerra commessi dalle truppe americane in Iraq e Afghanistan. Se processato e condannato negli Stati Uniti, Assange potrebbe essere condannato fino a 175 anni di carcere.
L'informatore è in custodia cautelare nel carcere di massima sicurezza di Belmarsh, nel sud-est di Londra, dall'ottobre 2020, dopo aver scontato una condanna a 11 mesi per violazione della cauzione dopo essere rimasto nell'ambasciata ecuadoriana a Londra per sette anni.
Il fondatore di WikiLeaks Julian Assange nel carcere di Belmarsch, Londra - Sputnik Italia, 1920, 10.12.2021
Julian Assange, la giustizia britannica apre alla possibilità di estradizione verso gli USA
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала