Tragedia sul lavoro in un impianto di risalita: responsabile viene colpito da cabina e muore

© Marco MerliniMorti sul lavoro
Morti sul lavoro - Sputnik Italia, 1920, 23.01.2022
Seguici suTelegram
L'incidente è avvenuto a Lorica, nel cosentino. La vittima aveva 60 anni e stava effettuando alcune verifiche quando è stato urtato dalla cabinovia.
Un uomo di 60 anni è morto stamane nell'ennesimo incidente sul lavoro a Casali del Manco, in provincia di Cosenza. La vittima, Alessandro Marcelli, era il responsabile degli impianti di risalita di Lorica, nel Comune di Casali del Manco (Cosenza).
L'uomo stava effettuando alcune verifiche a valle prima dell'apertura degli impianti, quando è stato colpito all'improvviso da una cabina. Nell'urto è scivolato battendo violentemente la testa ed è deceduto.
Sul posto sono giunti i sanitari del 118 ed i carabinieri che stanno ricostruendo i fatti. L'impianto è stato chiuso e sono intervenuti i vigili del fuoco per soccorrere alcuni operai rimasti sospesi in una cabina quando è scattato il blocco dell'impianto.

Morti sul lavoro

Nei primi otto mesi del 2021 sono state 349.449 le morti bianche, oltre 27mila in più (+8,5%), rispetto alle 322.132 dei primi otto mesi del 2020. Diminuiscono però gli infortuni con esito mortale, 772 rispetto ai 823 decessi avvenuti nello stesso periodo dell'anno precedente. Lo si apprende dagli open data dell'Inail sulle denunce di infortunio e di malattia professionale presentate all’Istituto da gennaio ad agosto 2021.
Inail avvisa che il confronto tra il 2020 e il 2021 richiede però cautela, in quanto i dati delle denunce mortali degli open data mensili, più di quelli delle denunce in complesso, sono provvisori e influenzati fortemente dalla pandemia, con il risultato di non conteggiare un rilevante numero di 'tardive' denunce mortali da contagio da Covid-19.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала