Quirinale, Renzi: "Riccardi non ha possibilità, Casini ha fatto bene, è tra i nomi"

© Sputnik . Evgeny UtkinMatteo Renzi
Matteo Renzi - Sputnik Italia, 1920, 23.01.2022
Seguici suTelegram
Alla vigilia dell'inizio delle votazioni, Matteo Renzi a Mezz'ora in più ha fatto il punto sulle negoziazioni e sui nomi per il Colle.
Il leader di Italia viva, Matteo Renzi, stronca l'ipotesi di una candidatura al Colle di Andrea Riccardi, il fondatore della Comunità di Sant'Egidio, avanzata dal M5S e in fase di valutazione nel centrosinistra.
"E' una persona straordinaria, gli voglio molto bene, ha fatto benissimo il ministro, ma credo che non abbia nessuna possibilità di essere eletto", ha detto Renzi a Lucia Annunziata intervenendo nel pomeriggio a Mezz'ora in più su RaiTre.
"I 5 Stelle lo vogliono come candidato di bandiera per stare sui giornali - spiega - ma qui il punto è chi fa il presidente, non il candidato di bandiera".
Nella rosa dei nomi per il Quirinale secondo Renzi c'è quello di Pierferdinando Casini.
"Sicuramente quando ha fatto il presidente della Camera lo ha fatto bene. Viene fuori sui giornali che è una delle personalità a cui si pensa", ha dichiarato.
Resta sul tavolo l'opzione Draghi che "va bene a Palazzo Chigi, va bene al Colle, ma non può stare da entrambe le parti".
O "si va verso un presidente che garantisce Draghi a palazzo Chigi, perché nessuno si può prendere il lusso di perderlo, oppure l'alternativa è una scelta politica perché si va al Colle solo in virtù di un accordo politico", afferma.
Renzi, che riunirà i grandi elettori di Iv domani alle 9, parla di "grandi finte" e "tatticismo esasperato". Un nome potrebbe venire fuori martedì sera in una riunione molto più decisiva.

"Si capisce meglio qualcosa martedì", ha concluso l'ex premier.

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала