Covid, Ceo di Pfizer: meglio un vaccino annuale, piuttosto che richiami ogni sei mesi

© Sputnik . Vladimir TrefilovLogo Pfizer
Logo Pfizer - Sputnik Italia, 1920, 23.01.2022
Seguici suTelegram
Pfizer punta a presentare la domanda per l'approvazione di un vaccino specifico contro Omicron già a marzo.
Un vaccino annuale contro il Covid-19 è preferibile a frequenti dosi booster di richiamo. Lo ha dichiarato il Ceo di Pfizer, Albert Bourla, in un'intervista a all'agenzia israeliana N12 News.
"Una volta all'anno è più facile convincere le persone a farlo. Per le persone è più facile da ricordare", ha affermato.
La minore efficacia del vaccino nel prevenire la trasmissione di Omicron ha spinto molti governi ad ampliare il piano di vaccinazione con una o più dosi booster, mentre si pensa ad una somministrazione regolare dei richiami a distanza quattro o cinque mesi.

"Questo non sarà un buon scenario. Spero che avremo un vaccino da fare una volta l'anno", ha sottolineato il ceo.

Pfizer punta alla vaccinazione annuale, una situazione che Bourla ritiene ideale dal punto di vista della salute pubblica.
"Stiamo cercando di vedere - aggiunge - se possiamo creare un vaccino che copra Omicron e non dimentichi le altre varianti e che potrebbe essere una soluzione".
Bourla ha annunciato che Pfizer potrebbe essere pronta già a marzo a presentare domanda agli enti regolatori per l'approvazione di un vaccino ridisegnato per Omicron. In caso di via libera sarà la prima revisione al vaccino autorizzato contro il Covid-19 nel novembre del 2020.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала