Zona gialla e arancione, sei regioni cambiano colore da lunedì 24: le regole

© Sputnik . Evgeny UtkinPersone in mascherina
Persone in mascherina - Sputnik Italia, 1920, 22.01.2022
Seguici suTelegram
Quattro regioni passano in zona arancione e due in zona gialla fino al 31 gennaio. In bianco restano solo Basilicata, Umbria e Molise.
Cambio di colore per sei regioni da lunedì 24 gennaio. Puglia e Sardegna passano in zona gialla, mentre in arancione finiscono Sicilia, Piemonte, Abruzzo e Friuli Venezia Giulia.
Nonostante l'opposizione dei presidenti di Regione, che chiedono il superamento del sistema dei colori, il ministro della Salute Roberto Speranza ha firmato venerdì pomeriggio l'ordinanza per il passaggio ad una fascia più scura.
Il provvedimento è stato adottato sulla base dei dati dell'ultimo monitoraggio settimanale dell'Iss, che indicano un peggioramento della situazione negli ospedali. Resterà in vigore fino al 31 gennaio 2022.

Le reazioni delle Regioni

Le Regioni chiedono il superamento del sistema dei colori e una revisione dei parametri. Dopo la firma di Speranza, il presidente Nello Musumeci, da Catania, commenta con i giornalisti l'ordinanza che sancisce il passaggio della Sicilia in zona arancione.
"Noi presidenti delle Regioni abbiamo detto più volte a Roma che questa logica dei colori deve necessariamente cambiare. La riteniamo ormai superata", afferma.
"Come Regione - aggiunge - ci stiamo battendo in sede di conferenza con lo Stato per dire basta alla logica dei colori: è superata proprio perché è assurdo, ad esempio, considerare malato un positivo asintomatico".
Dello stesso avviso è il governatore della Liguria, Giovanni Toti, che in una nota di Facebook conferma l'avvio di un dialogo fra Conferenza delle Regioni e governo per superare "la distinzione in zone, a favore di quella più attuale tra persone vaccinate e non vaccinate".
Il sottosegretario alla Salute, Pierpaolo Sileri, frena e assicura che "nell'immediato" non ci sarà "nessun cambiamento", pur non escludendo una rimodulazione dei "parametri alla luce della circolazione di Omicron e alla luce del fatto che un crescente numero di popolazione è protetto con tre dosi".

Le regole in zona gialla e arancione

Il passaggio di colorazione comporta alcuni obblighi e restrizioni, senza la severità dei lockdown, a cui la pandemia ci aveva abituati. Grazie a green pass e vaccini si sono alleggeriti i limiti agli spostamenti, pur mantenendo le regole base anticontagio: mascherine, distanziamento e igiene delle mani.
Le differenze tra zona bianca e gialla sono sostanzialmente nulle, visto che l'uso della mascherina è stato rinforzato in tutta Italia, con l'obbligo di utilizzarle anche all'aperto fino al 31 gennaio 2022, salvo eventuali proroghe.
In zona arancione le regole cambiano, con limitazioni agli spostamenti, ma solo per chi non ha il green pass. Senza non sarà possibile spostarsi fuori dal territorio comunale per raggiungere altri comuni della propria regione o altre regioni, se non per ragioni di necessità, da motivare con autocertificazione. Chi ha il pass semplice può spostarsi senza limitazioni.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала