Si spegne a 95 anni Thich Nhat Hanh: era un simbolo del buddismo internazionale

© AP Photo / Richard VogelThich Nhat Hahn
Thich Nhat Hahn - Sputnik Italia, 1920, 22.01.2022
Seguici suTelegram
Il maestro dello zen si è spento nel tempio di Tu Hieu, dove si era stabilito dal 2014.
Thich Nhat Hanh, monaco e importante figura del buddismo vietnamita, e voce di spicco nell'opposizione alla guerra del Vietnam, è morto nel tempio di Tu Hieu a Hue, in Vietnam.
Al momento della morte, il noto attivista per la pace aveva 95 anni.
L'organizzazione monastica da lui fondata, Plum Village, ha annunciato la notizia sul proprio sito web ufficiale, riferendo che Thich Nhat Hanh morto "pacificamente" sabato mattina.

Thay [Thich Nhat Hanh, ndr] è stato l'insegnante più straordinario, la cui pace, tenera compassione e brillante saggezza hanno toccato la vita di milioni di persone, afferma la dichiarazione di Plum Village.

Anche l'account Twitter ufficiale di Thich Nhat Hanh ha confermato la notizia e, dopo aver annunciato la morte del monaco, ha dichiarato:
"Invitiamo la nostra amata famiglia spirituale globale a prendersi qualche momento per stare ferma, per tornare al nostro respiro consapevole, mentre insieme teniamo Thay nei nostri cuori."

La storia di Thich Nhat Hanh

Thich Nhat Hanh nacque in Vietnam centrale nel 1926 ed entrò nel tempio di Tu Hieu, nella città di Hue, come monaco novizio all'età di 16 anni. Dall'inizio degli anni Cinquanta del secolo scorso è attivamente impegnato nel movimento per rinnovare il buddismo vietnamita.
Durante la guerra del Vietnam, Thich Nhat Hanh si impegnò nell'aiutare coloro che stavano soffrendo intorno a lui, continuando però a vivere la vita contemplativa associata al buddismo, fondando anche il movimento "buddismo impegnato".

Da allora la sua vita è stata dedicata al lavoro di trasformazione interiore a beneficio degli individui e della società, riferisce il Plum Village nel suo comunicato.

Thich Nhat Hanh si recò negli Stati Uniti nel 1961 per insegnare religione comparata all'Università di Princeton. Più tardi quel decennio, ha tenuto conferenze alla Cornell e alla Columbia University, dove ha continuato a diffondere un messaggio di pace e ha fatto pressioni sui leader occidentali per porre fine alla guerra del Vietnam.
Thich Nhat Hanh ha anche fondato la Van Hanh Buddhist University a Saigon, la casa editrice La Boi e un'influente rivista di attivisti per la pace.
Nel 1966 ha stabilito l'Ordine dell'Interessere, un nuovo ordine basato sui tradizionali precetti buddisti del Bodhisattvar e un anno più tardi fu nominato per il Nobel per la Pace da Martin Luther King, che lo definì "un apostolo della pace e della nonviolenza".
Il pacifismo di Thich Nhat Hanh gli costò però l'esilio, con sia il Vietnam del Nord che il Vietnam del Sud che gli negarono il diritto di rientrare in patria, dove poté tornare solo nel 2005.
Nel 2014, a causa di un ictus, perse l'uso della parola, e da quel giorno decise che avrebbe trascorso il resto dei suoi giorni al tempio di Tu Hieu.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала