New York, ancora un episodio di violenza: morto un poliziotto 22enne

CC BY-SA 2.0 / Tony Webster / Police Line Do Not CrossNastro giallo della polizia americana
Nastro giallo della polizia americana - Sputnik Italia, 1920, 22.01.2022
Seguici suTelegram
Un agente di polizia di New York ha perso la vita e un altro è rimasto in condizioni critiche dopo una sparatoria, venerdì, nel quartiere di Harlem, a Manhattan.
Il Dipartimento di Polizia di New York (NYPD) ha dichiarato, durante una conferenza stampa, che la sparatoria è avvenuta intorno alle 18:15, ora locale, ovvero l'01:15, ora italiana, sulla 135^ strada, nei pressi di Malcolm X Boulevard.
L'incidente ha avuto inizio quando tre agenti hanno risposto a una chiamata ai servizi d'emergenza sanitaria per una disputa domestica tra una madre e suo figlio, che stava avvenendo nel loro appartamento, hanno affermato i funzionari.
Una volta che gli agenti sono entrati nell'abitazione, sono caduti in un'imboscata tesa dal figlio della donna, LaShawn McNeil, 47 anni, che ha sparato una serie di colpi, colpendo due di essi.
I due agenti colpiti sono stati immediatamente trasportati presso il vicino Harlem Hospital, ma i medici non sono riusciti a salvare la vita dell'agente di 22 anni.

"Sto faticando a trovare le parole per parlare di questa tragedia", ha dichiarato il commissario del Dipartimento di Polizia di New York, Keechant Sewell.

Il sindaco della città, Eric Adams, entrato in carica da appena 20 giorni, ha dichiarato che è arrivato il momento "per noi di salvare la nostra città".
Adams si è espresso in maniera molto critica sulla diffusione delle armi da fuoco in città, nonostante New York abbia alcune delle leggi sulle armi più severe della nazione.
Quello di ieri è l'ennesimo incidente, in pochi giorni, che vede come vittime agenti di polizia del dipartimento di New York.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала