Migranti, Mar Jonio: assegnato il porto di Lampedusa

© AFP 2022 / Pablo GarciaUn gruppo di migranti libici a bordo del battello di salvataggio Aita Mari
Un gruppo di migranti libici a bordo del battello di salvataggio Aita Mari  - Sputnik Italia, 1920, 22.01.2022
Seguici suTelegram
Solo 142 persone a bordo della nave umanitaria sbarcheranno al molo Favarolo. Gli altri, circa 70, dovranno raggiungere Pozzallo.
La nave Mar Jonio della Ong Mediterranea Saving Humans ha ricevuto l'autorizzazione allo sbarco. Il porto di Lampedusa è stato assegnato a 142 dei 208 migranti a bordo, gli altri proseguiranno sino a Pozzallo (Ragusa), dove l'arrivo è previsto in serata.
Come si apprende da una nota pubblicata dall'equipaggio, il trasbordo dei primi 142 migranti si è concluso poco prima delle 9 di sabato mattina. Una motovedetta della Guardia Costiera ha portato i naufraghi (uomini, donne e bambini) al molo Favarolo. Dopo i controlli sono stati tutti trasferiti al centro di contrada Imbriacola.
Più volte, nei giorni scorsi, la Mar Jonio aveva chiesto con urgenza un POS per far sbarcare le persone soccorse dalle acque nella missione in zona Sar libica, iniziata una settimana fa.
In mare resta la Geo Barents, la nave di Medici senza frontiere, con 439 persone a bordo. Tornata in missione dopo lo stop per la quarantena, ha effettuato in pochi giorni diversi interventi di soccorso.
In missione anche la nave umanitaria Louise Michel con a bordo 58 persone riscattate dalle acque.
Sono già diverse le persone evacuate dalla piccola imbarcazione, dipinta dall'artista di strada Banksy. Ieri, una donna incinta ed il marito sono stati portati a Lampedusa per problemi di salute. L'equipaggio chiede l'assegnazione di un porto sicuro.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала