‘Occhio bionico’, microchip impiantato nella retina: 88enne potrà recuperare la vista

© Foto : PixabayArtificial intelligence
Artificial intelligence  - Sputnik Italia, 1920, 21.01.2022
Seguici suTelegram
Intervento tecnicamente riuscito in una clinica londinese, dove ad una 88enne affetta da AMD (degenerazione maculare legata all'età) è stato impiantato un microchip nella retina, per darle speranza in un recupero della vista.
L’intervento, avvenuto al Moorfields Eye Hospital di Londra, è innovativo, nonché il primo eseguito nel Regno Unito, ma non una novità in assoluto. Nell’estate del 2019, già cinque pazienti affetti dalla stessa sindrome, la degenerazione maculare legata all’età (AMD), erano stati trattati con questa tecnica e avevano recuperato parte delle funzionalità visive, in precedenza completamente perse, iniziando a riconoscere lettere di grande formato.
La particolare tecnica, messa appunto da un’azienda francese, la Pixium Vision, consiste nell’inserimento nella retina di un microchip di 2mm di diametro che riceve le immagini da una telecamera fissata su speciali occhiali e le traduce in impulsi nervosi che, attraverso il nervo ottico, arrivano al cervello, consentendo la visione.
L’impianto sotto la retina è in grado di sostituire i 'fotorecettori' retinici mancanti nei pazienti con degenerazione maculare legata all'età di tipo atrofico allo stadio terminale della malattia, restituendo in parte la funzionalità visiva persa. La maculopatia è la degenerazione della parte centrale della retina, la cui forma atrofica, che consiste in oltre l'80% dei casi, è attualmente incurabile e progressiva con l’età.
La paziente 88enne londinese, che aveva perso completamente la vista dall’occhio sinistro, si è detta impaziente di tornare ai suoi vecchi hobby dopo l’operazione: il giardinaggio e il gioco delle bocce.
"Sono entusiasta di essere la prima ad avere questo impianto, entusiasta all'idea di godermi di nuovo i miei hobby e spero davvero che molti altri ne traggano beneficio", ha detto intervistata.
Mahi Muqit, chirurgo vitreoretinico consulente presso il Moorfields Eye Hospital, dov'è stata condotta l'operazione, ha affermato che l'impianto "offre la speranza di ripristinare la vista alle persone che soffrono di perdita della vista a causa di AMD secca".
Circa 600.000 persone nel solo Regno Unito, e quasi cinque milioni in tutto il mondo, soffrono di problemi alla vista causati da questa malattia.
"Il successo di questa operazione e le prove raccolte attraverso questo studio clinico forniranno le prove per determinare il vero potenziale di questo trattamento", ha affermato Muqit.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала