Mario Draghi firma il Dpcm sui negozi esenti da green pass

© Foto : FILIPPO ATTILI / Palazzo ChigiConferenza stampa del Presidente Draghi
Conferenza stampa del Presidente Draghi - Sputnik Italia, 1920, 21.01.2022
Seguici suTelegram
Come era ampiamente previsto, nell'elenco rientrano tutti i negozi ritenuti essenziali, tra cui supermercati, farmacie e negozi per animali.
Il presidente del Consiglio, Mario Draghi, ha apposto la propria firma sul Dpcm relativo alle attività commerciali in cui, dal primo febbraio, sarà possibile continuare ad accedere senza green pass.
Nella lista figurano supermercati, negozi di alimentari, farmacie, parafarmacie, sanitarie, ottici, l'acquisto di carburanti, prodotti per animali e per il riscaldamento.
Inoltre, il nuovo documento di legge prevedrà la possibilità di entrare negli uffici giudiziari o di pubblica sicurezza per presentare denunce anche senza essere muniti di certificato verde.

Come cambia l'obbligo di green pass da febbraio?

Nel prossimo mese cambieranno le regole relative all'obbligatorietà del green pass per accedere ad alcune attività commerciali e pubblici uffici.
Dal 1° febbraio 2022 sarà obbligatorio essere in possesso del certificato verde per accedere a pubblici uffici, servizi postali, bancari e finanziari e attività commerciali, come negozi e centri commerciali, salvo le eccezioni individuate nel Dpcm firmato quest'oggi da Mario Draghi.
Anche questa misura sarà in vigore sino alla durata dello stato d'emergenza. Per i trasgressori sono previste sanzioni da 400 a 1.000 euro, da applicare anche al soggetto tenuto a controllare il possesso del green pass, in caso di omesso controllo.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала