Lavrov sull'incontro con Blinken: "Non ci aspettiamo una svolta, ma risposte"

© Il ministero degli Esteri della Federazione Russa / Vai alla galleria fotograficaIl ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov
Il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov - Sputnik Italia, 1920, 21.01.2022
Seguici suTelegram
Alle 11:00 ha avuto inizio il vertice bilaterale tra il ministro degli Esteri russo Sergey Lavorv e il suo omologo statunitense Antony Blinken.
Il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov ha affermato di non aspettarsi significativi progressi dall'incontro con il segretario di Stato americano Antony Blinken, ma si aspetta risposte specifiche da Washington alle sue proposte sulle garanzie di sicurezza.

"Recentemente, durante il suo tour europeo, ha dichiarato di non aspettarsi una svolta da questo incontro. Neanche noi ci aspettiamo una svolta. Stiamo aspettando risposte alle nostre proposte. Le proposte sono estremamente specifiche e ci aspettiamo le stesse risposte specifiche, in linea e nel pieno rispetto degli impegni assunti al più alto livello in seno all'OSCE sulle questioni dell'indivisibilità della sicurezza, affinché nessun paese rafforzi la propria sicurezza a scapito della sicurezza di qualsiasi altro paese", ha detto Lavrov, aprendo l'incontro con Blinken.

Il capo della diplomazia russa ha aggiunto che "sarà molto interessante per me sentire come gli USA interpretano questi impegni".
Si prevede che il tema principale dei colloqui tra Lavrov e Blinken a Ginevra saranno le proposte russe per le garanzie di sicurezza.
In precedenza, Blinken aveva già affermato che al summit non avrebbe presentato una risposta scritta dagli Stati Uniti alle proposte russe. Secondo il diplomatico americano, le parti devono discutere la situazione attuale e vedere se ci sono ancora i margini per la diplomazia e il dialogo.
Blinken e Lavrov a Reykjavik - Sputnik Italia, 1920, 21.01.2022
Blinken: "Gli USA sono pronti a collaborare con la Russia in vari settori"

La proposta russa sulle garanzie di sicurezza

Alla fine del 2021, la Russia ha pubblicato le bozze di un trattato con gli Stati Uniti e un accordo con la NATO sulle garanzie di sicurezza. Mosca, in particolare, chiede ai suoi partner occidentali garanzie legali sulla rinuncia di un'ulteriore espansione della NATO a est.
Il 10 gennaio, Russia e Stati Uniti hanno tenuto a Ginevra una nuova serie di colloqui sulla stabilità strategica, che è stato seguito da una riunione del Consiglio Russia-NATO a Bruxelles e da consultazioni presso la sede di Vienna dell'OSCE.
L'obiettivo principale di queste discussioni sono state le proposte di sicurezza che la parte russa ha presentato agli Stati Uniti e alla NATO alla fine dello scorso anno, sullo sfondo del deterioramento della crisi in Ucraina.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала