Guadalupa, folla spara sulla gendarmeria durante le proteste contro le restrizioni Covid - Video

© AP PhotoGuadalupa proteste
Guadalupa proteste - Sputnik Italia, 1920, 21.01.2022
Seguici suTelegram
Negli ultimi mesi, il territorio francese d'oltremare della Guadalupa, così come la vicina isola francese della Martinica, sono state interessate da grandi proteste contro le restrizioni anti-coronavirus. Il presidente francese Macron ha definito la situazione "esplosiva".
In Guadalupa, un'ondata di violente proteste è scoppiata durante la notte di venerdì, provocando il ferimento di almeno un agente di polizia, mentre le forze dell'ordine si sono scontrate con i manifestanti.
Secondo la prefettura dell'isola caraibica, i manifestanti avrebbero sparato con delle armi da fuoco e lanciato bottiglie molotov contro la polizia, incaricata di tenere sotto controllo i disordini.
Un gendarme è stato ferito da un proiettile, ha detto la prefettura, ed è stato trasferito in un vicino ospedale.

"La prefettura condanna questi atti indicibili e offre il suo sostegno al ferito", si legge in un comunicato ufficiale.

In precedenza, la stessa prefettura aveva twittato circa la presenza di "manifestazioni e blocchi" nell'area del centro di Pointe-à-Pitre.
Intanto sui social network sono stati caricati e condivisi diversi video dei disordini, che mostrano veicoli dati alle fiamme per formare delle barricate in strada. La situazione è stata descritta dagli utenti come "estremamente tesa".
La situazione in Guadalupa è deteriorata a dicembre, in concomitanza con la decisione delle autorità locali di imporre il coprifuoco, a causa delle crescenti violenze durante le proteste tenutesi nel mese di novembre contro le restrizioni anti-Covid.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала