Miracoli della natura: orca libera una balena rimasta impigliata in mezzo all'oceano

© Sputnik . Russian Federal Research Institute of Fisheries and Oceanography / Vai alla galleria fotograficaOrca liberata dalla “prigione delle balene russa”
Orca liberata dalla “prigione delle balene russa” - Sputnik Italia, 1920, 20.01.2022
Seguici suTelegram
Un'esemplare di megattera, gravemente ferito e rimasto impigliato in una rete, è stato salvato da morte certa da un gruppo di orche, suo naturale predatore in natura.
Dopo essere rimasta impigliata in una rete al largo della costa dell'Australia occidentale, una megattera è stata salvata dall'intervento di un gruppo di orche, che all'ultimo secondo hanno deciso di non scagliarsi sul cetaceo, ma di liberarlo.
A parlarne è il Daily Mail, che riporta il racconto di Gemma Sharp, una dipendente di una compagnia turistica di osservazione delle balene.
Il 10 gennaio, la donna ha avvistato la balena intrappolata e le tre orche che si stavano avvicinando ad essa, con la chiara intenzione di cibarsi dell'animale ferito.
"Le balene fanno parte della dieta delle orche, quindi quando abbiamo visto una megattera ferita e un'orca in avvicinamento, ci siamo preoccupati", ha spiegato.
Secondo la Sharpe, la balena non avrebbe avuto alcuno scampo dall'attacco, ma l'orca, all'ultimo secondo, si è immersa e ha reciso la corda che teneva bloccato l'altro cetaceo.
Episodi simili non sono un'estrema rarità, con le balene che restano spesso intrappolate a causa di reti piazzate dai pescatori.
Recentemente, a San Diego, in California, un pescatore ha salvato una balena che si era impigliata in una rete per aragoste ed era rimasta bloccata sul fondo dell'oceano.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала