Covid, il ritiro della pensione alle Poste potrebbe avvenire senza green pass

CC BY 3.0 / wikipedia / mattes / Poste italiane
Poste italiane - Sputnik Italia, 1920, 20.01.2022
Seguici suTelegram
La firma sul nuovo Dpcm del Governo potrebbe arrivare già nella giornata di oggi.
Sono diverse le novità in arrivo con il prossimo Dpcm, che individuerà i negozi e gli uffici pubblici per i quali non sarà necessario essere in possesso del green pass.
Tra i punti presenti nel testo, ce ne sarebbe anche uno relativo all'ingresso per il ritiro della pensione alle Poste senza certificato verde, con lo stesso che però resterà obbligatorio per gli altri servizi postali, sia in formato base che rafforzato.
Intanto, però, a partire da oggi, 20 gennaio, e fino al prossimo 31 marzo, scatta l'obbligo di green pass per i servizi alla persona, tra cui parrucchieri, barbieri ed estetisti.
Per ottenere l'accesso a queste attività, i vaccinti dovranno solamente mostrare il QrCode, mentre per gli altri servirà sottoporsi a un tampone antigenico valido 48 ore o al molecolare, valido per 72 ore.
Le persone in mascherina protettiva nelle strade di Milano - Sputnik Italia, 1920, 19.01.2022
Dal 20 gennaio ecco dove entri solo con il green pass base obbligatorio

La misura si andrebbe poi ad estendere anche ai colloqui con i detenuti in carcere.

Dal prossimo 1° febbraio, invece, saranno interessati anche pubblici uffici, servizi postali, bancari e finanziari, attività commerciali, "fatti salvi quelli necessari per assicurare il soddisfacimento di esigenze essenziali e primarie della persona", il cui elenco è in via di definizione.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала