Tonga, disastro senza precedenti: tornati al 2G per comunicare col mondo

© REUTERS / CIRA/NOAAVulcano sottomarino a Tonga
Vulcano sottomarino a Tonga - Sputnik Italia, 1920, 19.01.2022
Seguici suTelegram
Nell’Arcipelago delle isole Tonga, solo a distanza di alcuni giorni giungono le immagini di un disastro che il governo locale ha definito “senza precedenti”.
L’eruzione del vulcano sottomarino ha avuto le proporzioni di una bomba atomica, le isole più prossime all’eruzione sono state investite direttamente dall’esplosione iniziale e le case rimaste in piedi sono poche. In alcuni casi, sono state completamente rase al suolo, come hanno mostrato le prime immagini aeree.
Il governo di Tonga finalmente, dopo alcuni giorni di totale isolamento, riesce a rompere il silenzio, e lo fa solo attraverso telefoni satellitari. La rete di comunicazione primaria, quella sottomarina, è stata interrotta in due punti.
La prima rottura è stata individuata a 37 chilometri dalla costa dell’isola maggiore, mentre il secondo danno è stato rilevato nei pressi del vulcano sottomarino esploso.
Internet e le comunicazioni telefoniche sono del tutto fuori uso sulla linea priamria e si teme che ci vorrà almeno un mese prima che si possa ristabilire la comunicazione sottomarina, ha confermato il ministero degli Esteri neozelandese, come riportato dalla Bbc.
Una nave specializzata nella stesura e riparazione di cavi di comunicazione sottomarini, della società statunitense SubCom, è partita dalla Papua Nuova Guinea, per recarsi sul posto e avviare le prime attività di ricognizione e stima dei danni, scrive ancora la Bbc.
Tonga Cable Ltd collaborerà con SubCom per riparare i danni al cavo sottomarino in fibra ottica che collega l’arcipelago alle isole Fiji, ha scritto Reuters.

Comunicazioni 2G

Intanto, l’operatore locale Digicel ha riattivato i sistemi di comunicazione 2G, disattivati da tempo, almeno per consentire alle persone di telefonare e di inviare messaggi nell’arcipelago. Si tratta di una soluzione tampone, che permetterà alle persone dell’area di comunicare almeno tra loro, questo anche in chiave soccorsi.
L’operatore telefonico Digicel Tonga, poco fa, via Twitter, ha annunciato di essere riuscito a ristabilire le telefonate internazionali.
Al momento, risultano soltanto tre vittime a seguito dell’eruzione, ma data la difficoltà delle comunicazioni il bilancio è considerato provvisorio.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала