Fratelli d'Italia, approvato Odg per per la questione dei green pass ai vaccinati con Sputnik V

© Sputnik . Sputnik / Vai alla galleria fotograficaIl vaccino russo contro COVID-19 Sputnik V
Il vaccino russo contro COVID-19 Sputnik V - Sputnik Italia, 1920, 19.01.2022
Seguici suTelegram
L'ordine del giorno impegna il governo a risolvere con urgenza il tema dell'ingresso in Italia dei cittadini vaccinati con Sputnik.
Sono soddisfatti Lucia Albano, deputata marchigiana di Fratelli d'Italia, e Emanuele Prisco, coordinatore regionale di Fratelli d'Italia per le Marche, dopo l'approvazione dell'ordine del giorno presentato sul decreto green pass, che impone all'esecutivo la risoluzione della questione dell'ingresso in Italia e della concessione della certificazione verde per i cittadini stranieri vaccinati col siero russo anti-Covid Sputnik V, sviluppato dal Centro di Epidemiologia e Microbiologia Gamaleya.

"Esprimiamo soddisfazione per l'approvazione dell'Odg di Fratelli d'Italia al decreto green pass, che impegna il governo a risolvere con urgenza il tema dell'ingresso in Italia dei cittadini vaccinati con Sputnik", affermano i suddetti rappresentanti di FdI, citati dall'Ansa.

Gli esponenti di FdI notano che senza il green pass per i cittadini stranieri vaccinati con il siero russo non riconosciuto dall'EMA, il settore turistico sarebbe penalizzato, così come anche altri settori dell'economia, dal momento che solo con la certificazione verde si può prendere parte a fiere ed eventi.
"Al momento le persone straniere vaccinate con Sputnik non possono ottenere il green pass necessario per circolare in Italia perché vaccinati con un siero non ancora approvato dell'EMA. Questo limita l'arrivo dei turisti dalla Federazione Russa e dagli 80 paesi che utilizzano questo siero. Turisti che, per l'economia della nostra Nazione, sono una risorsa fondamentale. I grandi buyer russi non hanno potuto partecipare alla manifestazione Pitti Uomo, in programma dall'11 al 13 gennaio e tale constatazione ha messo in allarme molti imprenditori, come testimonia l'intervento del presidente della Camera di Commercio delle Marche, Gino Sabatini, che ha posto importanti considerazioni alle soglie della prossima edizione del MICAM, fondamentale per le aziende del calzaturiero e del settore moda, che vedono nella nazione sovietica un importante mercato di sbocco. Il governo italiano ha prorogato l'intesa con la città di San Marino, che garantisce ai sammarinesi vaccinati con Sputnik di circolare nel territorio del nostro Paese con una certificazione verde equiparata a quella italiana", spiegano i rappresentanti.
Рабочие, выгружающие первую партию вакцины от коронавируса Sputnik V российского производства в аэропорту Манилы - Sputnik Italia, 1920, 24.11.2021
L'efficacia di Sputnik V a San Marino è stata dell'80% - RDIF
Gli esponenti marchigiani di FdI invocano pertanto l'estensione per gli stranieri vaccinati con Sputnik V sul modello dell'intesa raggiunta con San Marino o in alternativa l'accesso alle suddette attività con un tampone negativo.

"Auspichiamo un'azione rapida del Governo utile a studiare delle formule che consentano il riconoscimento di questo siero ai fini del rilascio green pass".

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала