Dal 20 gennaio ecco dove entri solo con il green pass base obbligatorio

© Sputnik . Evgeny UtkinLe persone in mascherina protettiva nelle strade di Milano
Le persone in mascherina protettiva nelle strade di Milano - Sputnik Italia, 1920, 19.01.2022
Seguici suTelegram
Pronti al countdown, mancano solo poche ore e poi anche per entrare dal parrucchiere servirà il green pass obbligatoriamente. Per i vaccinati basterà mostrare il QrCode, per gli altri servirà farsi un tampone a pagamento antigenico valido 48 ore (il molecolare costa di più, ma vale 72 ore).
Parrucchieri, barbieri e centri estetici, dal 20 gennaio, oltre a svolgere il loro mestiere si trasformeranno anche in controllori di green pass base obbligatorio.
E poi dall’1 febbraio arriverà il green pass obbligatorio anche per entrare dal tabaccaio, oppure i non vaccinati che non vogliono fare il vaccino per le conseguenze nocive dello stesso, dovranno rinunciare al nocivo fumo che fa venire i tumori. L’alternativa è mandarci un vaccinato a comprare i tabacchi.
Comunque per visitare la Sicilia non servirà mostrare il super green pass, almeno questo Cateno De Luca lo ha ottenuto.

Green pass base dall’1 febbraio per tutti, o quasi

Green pass base per tutti, quindi, compresi gli uffici pubblici, i servizi postali, quelli bancari e quelli finanziari. Ma questi solo dall’1 febbraio, si fa quindi ancora a tempo a pagare i bollettini senza il green pass almeno per un paio di settimane.
Stessa data, l’1 febbraio, anche per gli altri negozi. Ma c’è suspense e attesa per la firma del nuovo dpcm che contiene l’elenco completo degli esercizi commerciali esentati, quelli dove potremo entrare senza presentare il green pass. Come una volta. Come prima della pandemia.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала