Spazio, batteri patogeni e muffe trovati sulla Stazione Spaziale Internazionale

© Sputnik . Roscosmos / Vai alla galleria fotograficaIl modulo Nauka sulla ISS
Il modulo Nauka sulla ISS - Sputnik Italia, 1920, 18.01.2022
Seguici suTelegram
L'Istituto per i problemi biomedici dell'Accademia delle scienze russa (IMBP RAS) ha dedicato uno specifico studio alle forme di vita, equipaggio a parte, presenti sulla Stazione Spaziale Internazionale. Si è scoperto che la Stazione orbitante ospita tutta una serie di microrganismi che, visto dove si trovano, potremmo definire ‘extraterrestri’.
Dopo aver esaminato i campioni dalla superficie interna della stazione, gli scienziati sono giunti alla conclusione:
“A seguito degli esperimenti a bordo effettuati nel volume interno del blocco funzionale abitativo della ISS durante lo svolgimento delle attività di cinque spedizioni, sono stati isolati e identificati dall'habitat più di 20 tipi di microrganismi, tra i quali vi sono batteri condizionatamente patogeni e forme di muffe di funghi. Come habitat principale, questi microrganismi utilizzano i materiali decorativi, di finitura e strutturali della stazione", riferiscono i media russi, citando abstract degli articoli scientifici presentati dall’Accademia.
Tali conclusioni sono state tratte dallo studio di oltre 200 campioni raccolti sulla ISS nel corso di tre anni e consegnati sulla Terra agli scienziati. I batteri sono stati trovati nel 34% dei campioni e le muffe nel 3%.
Tra i patogeni opportunisti identificati sono stati identificati cocchi gram-positivi, bastoncelli sporigeni, bastoncelli aerobi gram-negativi o aerobi facoltativi e infezioni opportunistiche, nonché batteri sporigeni del genere Bacillus.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала