Non solo arancia: sono la frutta e la verdura a fornire più vitamina C

CC0 / / Succo d'arancia
Succo d'arancia - Sputnik Italia, 1920, 18.01.2022
Seguici suTelegram
Di solito pensiamo che gli agrumi come l'arancia, il limone o il mandarino siano le principali fonti di vitamina C. Ma c'è di più, poiché altri alimenti possono aiutare a combattere la carenza di questo nutriente. E alcuni di loro lo contengono anche in quantità maggiori.
La dose giornaliera di vitamina C raccomandata dall'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) è di 75 milligrammi al giorno per le donne e 90 per gli uomini. Quanto fornisce l'arancia? Si scopre che contiene solo 50 milligrammi per 100 grammi, quindi questo agrume perde la battaglia contro altri frutti, bacche e verdure.
La papaya, ad esempio, fornisce 10 milligrammi in più dell'arancia, ovvero 60 milligrammi di acido ascorbico per 100 grammi.
Il basilico contiene 61 milligrammi per 100 grammi, quindi è una buona idea aggiungerlo alle tue insalate o sulla pasta al sugo fresco e sulla pizza.
Le fragole, a loro volta, offrono 70 milligrammi di acido ascorbico per 100 grammi di prodotto, il che non è niente male.
I cavolini di Bruxelles contengono circa 85 milligrammi di vitamina C.
L'uva contiene 90 milligrammi per 100 grammi.
Il bulbo di finocchio contiene 93 milligrammi di acido ascorbico, quindi è un'altra buona opzione per le insalate.
Il kiwi fornisce 100 milligrammi di acido ascorbico, quindi puoi optare per il succo di questo frutto per la tua colazione al posto dell'arancia o come dessert rinfrescante al pomeriggio.
I broccoli contengono 110 milligrammi se consumati crudi. Puoi aggiungerli a zuppe fredde e insalate.
Il prezzemolo, un altro buon contorno per l'insalata, fornisce 133 milligrammi di acido ascorbico ogni 100 grammi.
Il peperone rosso ci dà 139 milligrammi di acido ascorbico per 100 grammi allo stato grezzo. Non dimenticare che il calore uccide gran parte della vitamina C.
Naturalmente, questo elenco è molto più lungo, poiché ci sono altri alimenti con grandi quantità di acido ascorbico.

Suggerimenti per ricevere più vitamina C in modo efficiente

Innanzitutto, è meglio mantenere una dieta equilibrata che includa non solo gli agrumi, ma anche altre verdure ricche di acido ascorbico come broccoli, cavolini di Bruxelles e cavolfiore, spiega il direttore accademico del Corso di Laurea in Nutrizione presso l'Università Europea dell'Atlantico, Inaki Elio.
La fondazione Tua Saude menziona alcuni frutti e verdure che hanno meno vitamina C delle arance, ma possono aiutare se il tuo corpo ha bisogno di questo nutriente. Pertanto, l'organizzazione mette in evidenza la lattuga, il carciofo, l’ananas, la banana, gli spinaci, avocado, mela, carota, prugne, zucca e barbabietola.
“L’ideale per mantenere la quantità di vitamina C consigliata è consumare frutta fresca, verdura e succhi", sottolinea Tua Saude.
In secondo luogo, la cottura breve senza acqua in eccesso è la tecnica culinaria che protegge maggiormente la vitamina C, sottolinea Ana Amengual, dietista del Centro Julia Farré.
“La cottura al microonde, veloce e senza ammollo, permette di perdere il 45% in meno di vitamina C rispetto alla cottura delle verdure” tradizionale, sottolinea lo specialista.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала