Dietro-front di Salvini: la Lega cerca un altro candidato per il Quirinale e molla Berlusconi?

Matteo Salvini  - Sputnik Italia, 1920, 18.01.2022
Seguici suTelegram
Salvini annuncia che è in arrivo una proposta alternativa a Silvio Berlusconi da parte del suo partito: "sarà una proposta che sarà convincente per molti se non per tutti". Nodo aperto sulle votazioni per chi dovessere risultare positivo al Covid-19.
Per il leader del Carroccio, è giunto il tempo di guardare oltre la candidatura di Silvio Berlusconi alla presidenza del Paese: nei prossimi giorni la Lega farà una proposta che sarà "convincente per molti, se non per tutti".
Polemico sulla sinistra. Come riferisce il quotidiano Il Tempo, Salvini dichiara perplessità sull'appello della sinistra a trovare un candidato comune:
"Aspettiamo che il presidente Berlusconi faccia i suoi incontri e conti, non accettiamo veti da parte di nessuno specie dalla sinistra che, a differenza degli ultimi 30 anni, non ha i numeri per scegliere da sola ma è curioso che ora che non ha i numeri, invochi il coinvolgimento di tutti".
Sulle prossime elezioni preme anche la questione del regolare svolgimento dei lavori: preoccupa in particolare la questione dei grandi elettori che dovessero risultare positivi al coronavirus proprio nelle fasi delle votazioni in atto.
La questione è rimbalzata su tutti i giornali nei giorni scorsi, riportata da vari media, con il centro-destra che preme per permettere almeno agli asintomaci di partecipare alle votazioni, o comunque di trovare soluzioni dedicate.
Pd, M5S, Leu, si sono dichiarati contrari a deroghe eventuali.
Fico aveva detto sul tema che "In questo momento a norma di legge i positivi al Covid non possono recarsi in Aula a votare", sottolineando che si sta comunque provvedendo al cercare soluzioni.
La questione resta nel frattempo aperta.
Intanto, la Lega, con il suo leader Salvini, ha fatto sapere che non intende appoggiare Silvio Berlusconi, preferendo trovare un "piano B", come detto dal leader del Carroccio stesso ai giornalisti raccolti in piazza San Luigi de' Francesi, nella Capitale.
Pone poi un termine temporale alla verifica dei requisiti di Silvio Berlusconi alla sua candidatura, prima che si cominci a votare, la settimana prossima, fermo restando l'annuncio di oggi che la Lega starebbe pensando ad un proprio candidato da presentare per la corsa al Quirinale alle porte.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала