Parigi, restauro dell'Obelisco di Luxor

Seguici suTelegram
Situato nel centro della Place de la Concorde, l’obelisco di Luxor svetta con i suoi 23 metri. La storia dell’obelisco risale a 3.200 anni fa, quando fu costruito in Egitto, insieme ad un altro obelisco gemello, per volere del faraone Ramses II.
© AFP 2022 / Julien De Rosa

Nel 1829 gli obelischi vennero offerti in dono alla Francia dal Khedive egiziano Muhammad Ali.

Nel 1829 gli obelischi vennero offerti in dono alla Francia dal Khedive egiziano Muhammad Ali. - Sputnik Italia
1/7

Nel 1829 gli obelischi vennero offerti in dono alla Francia dal Khedive egiziano Muhammad Ali.

© AFP 2022 / Julien De Rosa

Il primo obelisco giunse a Parigi nel 1833 e, tre anni dopo, venne spostato nella sua locazione definitiva, Place de la Concorde, inaugurato da re Luigi Filippo.

Il primo obelisco giunse a Parigi nel 1833 e, tre anni dopo, venne spostato nella sua locazione definitiva, Place de la Concorde, inaugurato da re Luigi Filippo. - Sputnik Italia
2/7

Il primo obelisco giunse a Parigi nel 1833 e, tre anni dopo, venne spostato nella sua locazione definitiva, Place de la Concorde, inaugurato da re Luigi Filippo.

© AFP 2022 / Julien De Rosa

L’altro obelisco rimase in Egitto, davanti all’ingresso del Tempio di Luxor. Negli anni '90 il presidente François Mitterrand rinunciò ufficialmente al secondo obelisco, in favore degli egiziani.

L’altro obelisco rimase in Egitto, davanti all’ingresso del Tempio di Luxor. Negli anni '90 il presidente François Mitterrand rinunciò ufficialmente al secondo obelisco, in favore degli egiziani. - Sputnik Italia
3/7

L’altro obelisco rimase in Egitto, davanti all’ingresso del Tempio di Luxor. Negli anni '90 il presidente François Mitterrand rinunciò ufficialmente al secondo obelisco, in favore degli egiziani.

© AFP 2022 / Julien De Rosa

L’obelisco è composto da granito rosso, è pesante circa 230 tonnellate e alto 23 metri, ed è decorato con geroglifici che esaltano il faraone, suo costruttore.

L’obelisco è composto da granito rosso, è pesante circa 230 tonnellate e alto 23 metri, ed è decorato con geroglifici che esaltano il faraone, suo costruttore. - Sputnik Italia
4/7

L’obelisco è composto da granito rosso, è pesante circa 230 tonnellate e alto 23 metri, ed è decorato con geroglifici che esaltano il faraone, suo costruttore.

© AFP 2022 / Julien De Rosa

È completato da un basamento, che in origine doveva servire come base per una statua mai realizzata, decorato con disegni che raffigurano diagrammi riguardanti i tramezzi utilizzati per il trasporto e l’erezione.

È completato da un basamento, che in origine doveva servire come base per una statua mai realizzata, decorato con disegni che raffigurano diagrammi riguardanti i tramezzi utilizzati per il trasporto e l’erezione. - Sputnik Italia
5/7

È completato da un basamento, che in origine doveva servire come base per una statua mai realizzata, decorato con disegni che raffigurano diagrammi riguardanti i tramezzi utilizzati per il trasporto e l’erezione.

© AFP 2022 / Julien De Rosa

L’obelisco manca, forse a causa di un furto, nella sua sommità, della cuspide a forma di piramide, che pertanto è stata sostituita dal governo francese nel 1990 con una cuspide dorata. L’intera struttura funge anche da meridiana, completata da numeri romani disegnati sul pavimento della piazza.

L’obelisco manca, forse a causa di un furto, nella sua sommità, della cuspide a forma di piramide, che pertanto è stata sostituita dal governo francese nel 1990 con una cuspide dorata. L’intera struttura funge anche da meridiana, completata da numeri romani disegnati sul pavimento della piazza. - Sputnik Italia
6/7

L’obelisco manca, forse a causa di un furto, nella sua sommità, della cuspide a forma di piramide, che pertanto è stata sostituita dal governo francese nel 1990 con una cuspide dorata. L’intera struttura funge anche da meridiana, completata da numeri romani disegnati sul pavimento della piazza.

© AFP 2022 / Julien De Rosa

La Place de la Concorde è trafficatissima ed ogni anno viene visitata da migliaia di turisti, che possono ammirare l’obelisco, vera e propria punta di diamante. Benchè il monolite di granito abbia resistito, imperterrito, al tempo, esso è attualmente minacciato dall’inquinamento dell’aria, causato da industrie e veicoli.

La Place de la Concorde è trafficatissima ed ogni anno viene visitata da migliaia di turisti, che possono ammirare l’obelisco, vera e propria punta di diamante. Benchè il monolite di granito abbia resistito, imperterrito, al tempo, esso è attualmente minacciato dall’inquinamento dell’aria, causato da industrie e veicoli. - Sputnik Italia
7/7

La Place de la Concorde è trafficatissima ed ogni anno viene visitata da migliaia di turisti, che possono ammirare l’obelisco, vera e propria punta di diamante. Benchè il monolite di granito abbia resistito, imperterrito, al tempo, esso è attualmente minacciato dall’inquinamento dell’aria, causato da industrie e veicoli.

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала