Sicilia, arrestato un uomo gravamente indiziato per la vicenda di Agata Scuto

© Hermes e Giovanni MereghettiPolizia Penitenziaria
Polizia Penitenziaria - Sputnik Italia, 1920, 17.01.2022
Seguici suTelegram
A dieci anni dalla scomparsa della giovane è stato arrestato un uomo.
Vi sarebbe una svolta nella vicenda della giovane scomparsa dieci anni fa ad Acireale, nel catanese: è stato arrestato un uomo, gravemente indiziato di omicidio ed occultamento di cadavere.
La giovane non è mai stata ritrovata.
Gli inquirenti hanno ritenuto che l'uomo, che aveva instaurato negli ultimi tempi un legame di tipo affettivo con la giovane, abbia fornito un falso alibi relativo al giorno della scomparsa, anche avvalendosi dell'aiuto di alcuni conoscenti cui si era rivolto.
Per questo, è accusato di avere inquinato le prove, nel tentativo di rafforzare il proprio alibi.
La ragazza, 22enne all'epoca della sparizione, affetta da disabilità, da quel 4 giugno non fu mai più ritrovata. Per la sua scomparsa era stato inizialmente indiziato il convivente della madre, la quale madre sospettava che la figlia fosse rimasta incinta nel corso di una presunta relazione con il patrigno.
Era emerso un dettaglio nel corso delle indagini sulla vicenda; la denuncia presentata per la scomparsa della ragazza era stata poi ritirata. In tanti si erano chiesti il motivo, dato che la giovane non era stata trovata. Era emerso inoltre che la giovane percepisse pensione di invalidità i cui soldi venivano regolarmente incassati dalla famiglia stessa, e la cosa era continuata anche dopo la sparizione.
Di oggi la notizia dell'arresto del sessantenne che pare avesse all'epoca instaurato un legame affettivo con la ragazza.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала