Roma, stop di due giorni ai veicoli più inquinanti nella fascia verde

© Sputnik . Natalya Seliverstova / Vai alla galleria fotograficaTraffico in una via di Roma
Traffico in una via di Roma - Sputnik Italia, 1920, 17.01.2022
Seguici suTelegram
Dopo l'allarme per la crescita dei livelli di PM10 nell'aria, il sindaco Roberto Gualtieri ha firmato l'ordinanza che dispone lo stop ai veicoli più inquinanti nella fascia verde il 17 e il 18 gennaio.
È allarme nella Capitale per le polveri sottili. Nei giorni scorsi a Roma la concentrazione di PM10 ha superato i valori limite giornalieri. E la situazione, secondo le previsioni dell’ARPA Lazio, non è destinata a migliorare nei prossimi giorni.
Per questo il sindaco, Roberto Gualtieri, ha firmato ieri l’ordinanza che vieta la circolazione in fascia verde dei veicoli Euro1, Euro2 e Diesel Euro3.
Lo stop ad auto e moto inquinanti è entrato in vigore dalla mattinata di lunedì e proseguirà nella giornata di domani dalle 7,20 alle 20.30 per i veicoli Euro1 o precedenti ed Euro2, e nelle fasce orarie 7.30-10.30 e 16.30-20.30 per i diesel Euro3.
Sono esclusi dai divieti i veicoli a Gpl o metano, quelli con il contrassegno per persone invalide, quelli che partecipano a cortei funebri e in generale tutti i mezzi delle forze dell'ordine, del servizio pubblico e di emergenza.
Le rilevazioni dell’Arpa sono state effettuate, come si legge nell’ordinanza del sindaco, nelle giornate del 14 e del 15 gennaio attraverso le stazioni da traffico e quelle di background.
Oltre a constatare il superamento dei valori limite del PM10, l’Agenzia regionale per la protezione ambientale ha previsto sulla base dei dati un possibile peggioramento della situazione per il resto della settimana “con il rischio di superamento dei valori limite per le concentrazioni di inquinanti atmosferici” che ha reso necessaria l’azione a “salvaguardia della salute dei cittadini”.
Nell’ordinanza è contenuto anche il divieto di superamento dei valori massimi di 17 e 18 gradi negli edifici, con l’esclusione di ospedali, cliniche, case di cura e scuole, per gli impianti termici di climatizzazione invernale degli ambienti durante il periodo di funzionamento giornaliero di massimo dodici ore.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала