Il vaccino Covid-19 per Burioni ha evitato i milioni di morti e una catastrofe

Roberto Burioni - Sputnik Italia, 1920, 17.01.2022
Seguici suTelegram
Una catastrofe e milioni di morti, questo ha vitato il vaccino contro il coronavirus secondo l’opinione del professore Roberto Burioni, scienziato e assiduo presenzialista alla trasmissione televisiva Che Tempo che fa su Rai 3.
Burioni spiega che “il virus è mutato in modo tale da capire come ingannare il vaccino, ma pare abbia dovuto pagare un prezzo: essere un po' più buono. Nei vaccinati con 3 dosi sicuramente dà una sindrome che nella gran parte dei casi è estremamente lieve”.
La catastrofe “senza precedenti con milioni di morti” è stata evitata in larghissima parte dal fatto che le persone si sono vaccinate. “Altrimenti sarebbe stata una tragedia inimmaginabile”, dice Burioni.
Anche se i milioni di morti sono 5,5 secondo i dati più aggiornati dell’Università John Hopkins e sono miliardi le persone che ancora non hanno avuto accesso al vaccino contro Sars-CoV-2.

Omicron avrà il suo vaccino

Come già noto perché riferito dalle stesse società farmaceutiche, presto avremo un vaccino Covid-19 con l’upgrade alla versione in grado di contrastare la versione omicron.
Burioni dice che se “immaginiamo uno scenario in cui ci si deve vaccinare ogni anno come per l’influenza, ha senso ottimizzare il vaccino”.
E ai non vaccinati per scelta dice che le loro motivazioni non sono razionali e che invece ci sono “immensi motivi razionali per farlo”.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала