Roma e i problemi con la discarica di Albano. Proteste anche contro Gualtieri

© Foto fornita da Francesco FigliomeniEmergenza rifiuti a Roma
Emergenza rifiuti a Roma  - Sputnik Italia, 1920, 16.01.2022
Seguici suTelegram
Da Albano laziale a Roma per manifestare contro l’insopprimibile puzza della discarica a pochi passi dalle loro case. I cittadini di Albano chiedono la chiusura immediata e definitiva della discarica di Roncigliano.
Sabato 15 gennaio, da Albano Laziale a Roma per gridare la sofferenza di una popolazione che si deve sorbire la puzza dell’immondizia non differenziata dalla Capitale d’Italia.
Altri gettano, loro sorbiscono il tanfo. I manifestanti si sono riuniti davanti l’ex sede della provincia di Roma, palazzo Valentini, scrive il Roma Today.
Protestano i cittadini e le cittadine di Albano Laziale, perché il sindaco di Roma ha concesso una proroga di ulteriori sei mesi all’uso dell’impianto che hanno a pochi metri da casa.
Emergenza rifiuti a Roma  - Sputnik Italia, 1920, 19.12.2021
A Roma arrivano i mezzi per la raccolta dei rifiuti ma mancano gli autisti
Del resto, la Capitale non trova altri rimedi e così il primo cittadino, eletto da pochi mesi, è costretto a seguire le orme di chi lo ha preceduto.
Una vicenda lunga e tormentata che nel 2016 ne aveva portato alla chiusura dopo l’incendio all’impianto TMB collegato. Poi l’ex sindaco Virginia Raggi, sommersa dalla spazzatura dei romani si è vista costretta a riaprire l’impianto.
In piazza, tuttavia, per protestare contro Gualtieri sono mancati i sindaci che invece protestavano con veemenza contro la Raggi e la sua amministrazione.
I cittadini di Albano Laziale sono più soli e ad appoggiarli qualche consigliere regionale come Marco Cacciatore di Europa Verde e Alessandro Luparelli di Sinistra civica ecologista capogruppo al Campidoglio, riporta sempre il RomaToday.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала