Nino Cerruti, lo stilista di Biella morto a 91 anni

© AFP 2022 / Ralph GattiNino Cerruti
Nino Cerruti - Sputnik Italia, 1920, 16.01.2022
Seguici suTelegram
Un pezzo di storia della moda italiana ci lascia, è morto Nino Cerruti. Lo stilista biellese era ricoverato in ospedale a Vercelli per problemi di salute.
Il profumo dei tessuti e delle stoffe li aveva odorati sin dalla nascita Nino Cerruti, nato in una famiglia di industriali che avevano fatto del settore tessile il loro pane quotidiano.
Aveva 20 anni soltanto quando dovette interrompere gli studi di filosofia e giornalismo per occuparsi dell’azienda di famiglia. La morte prematura del padre lo costrinse a studiare “nell’università” dell’impresa di famiglia.
Nel 1957, dopo anni di studio e ricerca nello sviluppo di nuovi materiali e design italiano, arrivò la risonanza mondiale.
Nel suo Lanificio Fratelli Cerruti sono passati grandi nomi, una vera scuola sul campo per nomi come Giorgio Armani.
La prima boutique Cerruti arriva nel 1967 con il nome di Cerruti 1881 e viene aperta a Parigi.
Tante le intuizioni, non soltanto nell’abbigliamento, ma anche nei nuovi mercati da conquistare. Negli anni 1970 intuisce che Giappone e USA possono essere dei grandi mercati di sbocco per la moda italiana e investe per esserci: sarà un successo.
Nel 1994 Cerruti diventa brand ufficiale della squadra di Formula 1 della Ferrari.
Tornando a Nino Cerruti, per il suo lavoro nel 2000 il presidente della Repubblica lo nomina Cavaliere del lavoro.
Nel 2001 vende il marchio Cerruti 1881 e torna alle origini concentrandosi sul Lanificio Fratelli Cerruti.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала