Donna che aveva ricevuto due morsi da parte di un ragno "violino" muore dopo due mesi di cure

Il ragno - Sputnik Italia, 1920, 16.01.2022
Seguici suTelegram
Se ne è andata per un improvviso malore una donna in provincia di Pesaro e Urbino che era stata colpita dal morso di un ragno "violino" per ben due volte, due mesi fa. Ancora in corso ulteriori approfondimenti sul decesso da parte delle autorità sanitarie.
La notizia riportata da il Resto del Carlino: una donna di 42 anni, Cristina Calzoni, è morta per un malore improvviso questo venerdì. Il compagno, che era con lei, non ha potuto fare nulla per salvarla.
Le autorità sanitarie effettueranno le dovute indagini di rito per capire se le due cose, i morsi ricevuti dai ragni, e il decesso della stessa, siano collegati.
Da circa due mesi la donna si stava sottoponendo a delle cure per lenire le conseguenze dei morsi ricevuti.
La donna, convinta animalista, aveva adottato una colonia di gatti randagi nel paese in provincia di Pesaro e Urbino ove la stessa risiedeva.
Proprio lì, nel luogo ove viveva la colonia felina, era stata una prima volta vittima del morso di uno dei temibili aracnidi, alla schiena, a settembre 2021.
A novembre un nuovo episodio. La donna questa volta si era rivolta alle cure dei sanitari, che le avevano consigliato una terapia per attenuare le conseguenze del morso.
Il ragno violino è un aracnide presente in tutta Italia, il cui morso risulta essere pericoloso per la salute anche dell'uomo. Il suo morso può infatti provocare necrosi dei tessuti che vanno trattati chirurgicamente, visto il rischio possibile di infezione susseguente ed esiti fatali.
Il ragno dei cunicoli di Sydney (Atrax robustus) - Sputnik Italia, 1920, 24.03.2021
Invasione di ragni mortali in Australia, allerta per 8 milioni di abitanti
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала