Dimenticate Facebook: gli scienziati potrebbero aver scoperto il social network più antico del mondo

CC0 / Pixabay / Social media
Social media - Sputnik Italia, 1920, 16.01.2022
Seguici suTelegram
Sembra che migliaia di anni fa, le persone in Africa siano riuscite a stabilire connessioni sociali senza Facebook, Twitter, TikTok o nessuna delle piattaforme di comunicazione moderne di cui oggi molti non possono fare a meno.
Gli archeologi hanno portato alla luce quello che secondo loro è il più antico social network del mondo, che si è diffuso per migliaia di chilometri tra l'Africa meridionale e orientale e che ha preso spunto dal commercio di perline fatte di gusci d'uovo di struzzo.
Un team di ricercatori del Max Planck Institute for the Science of Human History in Germania tra cui gli autori principali dello studio Jennifer Miller e Yiming Wang, ha condotto una ricerca decennale su oltre 1500 perle antiche in gusci di uova di struzzo in 30 città africane.
Come riporta il tweet qui sotto, "realizzare perline di guscio d'uovo di struzzo con strumenti di pietra è un duro lavoro!":
Lo studio, che è stato pubblicato sulla rivista Nature, ha scoperto che coloro che hanno realizzato le perline 50.000 anni fa le hanno scambiate a grandi distanze, aiutando così le persone a condividere messaggi simbolici e rafforzare le alleanze in quel momento.
Miller ha descritto "queste minuscole perline" come qualcosa che ha "il potere di rivelare grandi storie sul nostro passato", aggiungendo: "è come seguire una scia di briciole di pane; le perline sono indizi, sparsi nel tempo e nello spazio, che aspettano solo di essere notati".

"Sappiamo che geneticamente questi gruppi hanno avuto una sorta di contatto, ma finora non vi erano state prove culturali. È sbalorditivo che queste persone, vissute da 40.000 a 50.000 anni fa, abbiano avuto una sorta di rete sociale diffusa su una distanza così lunga", ha sottolineato il ricercatore.

Wang, a sua volta, ha sottolineato che il risultato della ricerca è "sorprendente, ma lo schema è chiaro".

"Nei 50.000 anni che abbiamo esaminato, questo è l'unico periodo di tempo in cui le caratteristiche delle perline sono le stesse", ha detto lo scienziato.
Si riferiva ai risultati dello studio che suggerivano l'esistenza di un'antica "rete sociale" che si estendeva per più di 3.000 chilometri e collegava persone nelle due regioni africane, dove venivano utilizzate perline quasi identiche.
Tifosi scandinavi - Sputnik Italia, 1920, 12.01.2022
Sorpresa dall’archeologia: gli elmi con le corna vichinghi… non erano vichinghi
Sfortunatamente, questa rete ha cessato definitivamente di esistere nell'Africa meridionale 33.000 anni fa, in circostanze che i ricercatori hanno spiegato potrebbero essere state causate da un importante cambiamento nel clima globale.
Questo non è il caso, infine, dei gusci d'uovo di struzzo, che sono ancora fabbricati e indossati dai cacciatori nell'Africa moderna.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала