Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Green pass, tenta di corrompere infermiere per simulare vaccinazione: 21enne arrestato

© Sputnik . Ilya NaimushinVaccinazione
Vaccinazione  - Sputnik Italia, 1920, 15.01.2022
Seguici su
Il giovane è finito agli arresti domiciliari perché ritenuto un "serio pericolo per la salute pubblica". In precedenza aveva tentato di validare un finto certificato d'esenzione.
Voleva il Green pass rafforzato senza vaccinarsi. Un giovane di 21 anni è stato arrestato per aver offerto denaro in cambio di una finta vaccinazione ad un infermiere dell'hub vaccinale di Fasano (Brindisi).
E' accusato di istigazione alla corruzione finalizzata a indurre un incaricato di pubblico servizio a compiere un atto contrario ai suoi doveri.
L'ordinanza cautelare degli arresti domiciliari, emessa dal Gip del Tribunale di Brindisi, è stata eseguita ieri sera, venerdì 14 gennaio, dai carabinieri della stazione di Fasano, unitamente ai colleghi della compagnia di Tirano (Sondrio) dove il 21enne è stato rintracciato.
Per ben due volte il giovane aveva tentato un escamotage per evitare la vaccinazione. La prima volta si è recato nel centro vaccinale di Fasano con un presunto falso certificato d'esenzione rilasciato in un'altra regione, per ottenere la validazione anche in Puglia.
Non riuscendoci, sarebbe tornato con l'intenzione di convincere un infermiere a simulare la somministrazione della dose di vaccino mostrando un rotolo di banconote. Ma l'operatore di turno, anziché accettarle, ha riferito tutto alla responsabile dell'hub vaccinale, che ha denunciato i fatti facendo scattare le indagini della procura di Brindisi, coordinate dai carabinieri di Fasano.
In seguito al lavoro d'indagine e ai "gravi indizi di colpevolezza" raccolti dai militari, il gip ha disposto l'ordinanza ravvisando il pericolo di reiterazione, per la "pervicacia" dell'indagato tale da rappresentare "un serio pericolo per la salute pubblica".
Gli inquirenti stanno svolgendo approfondimenti su come il 21enne, di Cisternino (Brindisi), si fosse procurato un certificato di esenzione qualora ne avesse effettivamente disponibilità.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала