Vertice del centrodestra per il Quirinale, Berlusconi alla caccia di una sessantina di voti

© AP Photo / Gregorio BorgiaMatteo Salvini e Giorgia Meloni e Silvio Berlusconi
Matteo Salvini e Giorgia Meloni e Silvio Berlusconi - Sputnik Italia, 1920, 14.01.2022
Seguici suTelegram
La coalizione si compatta, ma cerca conferme sui numeri per non restare esclusa dai giochi. Sgarbi raccoglie consensi e Forza Italia sponsorizza il Cavaliere.
Si vedranno oggi alle 14 a Villa Grande, la residenza romana di Silvio Berlusconi, i leader del centrodestra. Inevitabilmente, sul piatto ci sarà la questione Quirinale e la richiesta, da parte degli alleati, di conoscere i numeri che danno la certezza al Cavaliere di poter salire al Colle.
Se Matteo Salvini ha spazzato via le incertezza di un suo sostegno, ribadendo: “Silvio, il nostro sostegno è convinto e compatto”.
Giorgia Meloni, invece, preferisce non parlare di Quirinale e si limita a biasimare “chi gioca la partita per l’elezione del Capo dello Stato puntando a ritardare il voto e a fare una nuova legge elettorale per sopravvivere”.
Secondo le indiscrezioni che circolano, però, oggi la Meloni chiederà a Berlusconi i nomi dei presunti voti aggiuntivi che dice di avere, “perché stavolta non possiamo rischiare di perdere la presidenza della Repubblica. Ci riderebbero dietro”.
Su questi numeri, però, non c’è certezza e anche il consigliere storico di Berlusconi, Gianni Letta, sembra averlo fatto capire all’ex premier, che continua a tirare dritto. Ieri, Letta ha invitato “i grandi elettori, parlamentari e non”, a “ispirarsi alla lezione” di David Sassoli e a “guardare agli interessi del Paese e non alle differenze di parte”.

Sgarbi a caccia di voti: ne mancano una sessantina

Intanto, prosegue l’operazione di raccolta di consensi sull’ipotetica candidatura di Berlusconi.
A portarla avanti è Vittorio Sgarbi, che dal suo telefonino ha contattato quasi tutto l’arco parlamentare, facendo poi parlare con i diretti interessati lo stesso Cavaliere.
Tra questi, Bianca Laura Granato, deputata no-vax del gruppo misto, a cui Berlusconi si è presentato come “il signor Bunga Bunga”. O ad altri, con cui ha usato barzellette, intervallate da impegni altissimi, anche in chiave europea, oltre che elettorale.
“Qualcuno dentro Forza Italia fa la vergine offesa ma io sto mettendo in collegamento Berlusconi con decine di parlamentari che avevano solo voglia di conoscerlo. E nomi non ne faccio. Oggi però ne abbiamo convinti altri tre”.
Secondo Sgarbi, ci potrebbero essere “una dozzina di franchi tiratori, dunque ci servono dai 62 voti in su. Credo che possano venire fuori da una trentina di 5Stelle scontenti e dal centinaio di ex in cerca di collocazione”. Anche se ieri il leader del Movimento, Giuseppe Conte, ha detto che la candidatura di Berlusconi è "irricevibile".
Giuseppe Conte, sullo sfondo il portavoce Rocco Casalino - Sputnik Italia, 1920, 13.01.2022
Quirinale, Conte: per il M5S la candidatura di Berlusconi è irricevibile
Ma anche secondo il critico d’arte la strada non è sicura ed è in salita: “La vedo difficile”.

L’operazione propaganda

E per caldeggiare la figura di Berlusconi al Quirinale, si sono mosse anche vere e proprie mosse pubblicitare.

Ieri, un gruppo di Forza Italia ha acquistato una pagina a pagamento sul Giornale, in cui ha elencato su una foto a dimensione gigante i 22 meriti del Cavaliere.

Dall’essere “l’eroe della libertà sceso in campo con grande sprezzo del pericolo nel 1994 per evitare un regime autoritario e illiberale” a colui che “ha posto fine alla guerra fredda”, con l’incontro a Pratica di Mare tra Bush e Putin.

Un elenco che si chiude con una domanda: “Chi come lui?”

Una pagina spot, che si aggiunge alle altre tessere messe in campo da Berlusconi: l’opuscolo autocelebrativo inviato a tutti i parlamentari il giorno del suo compleanno, il 29 settembre, e la ripresa di contatti internazionali.
O ancora la presenza sui social, sempre più forte, con video di Natale e gli auguri per il compleanno della compagna Marta Fascina.
E poi le sponsorizzazioni internazionali, come quella del Ppe e l'incontro con Manfred Weber.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала