Vercelli, un comune resta senza vigili urbani: i due agenti sospesi perché non hanno il vaccino

© Foto : Twitter/Polizia Municipale BolognaCircolaziona bloccata a Bologna, dopo l'esplosione, il 6 augosto 2018
Circolaziona bloccata a Bologna, dopo l'esplosione, il 6 augosto 2018 - Sputnik Italia, 1920, 14.01.2022
Seguici suTelegram
Il piccolo comune di Quarona, in provincia di Vercelli, è rimasto senza vigili urbani, perché gli unici due agenti in servizio sono stati sospesi perchè no-vax.
Il sindaco di Quarona, Francesco Pietrasanta, si è trovato costretto a chiedere aiuto ai paesi vicini, perché nel Comune non ci sono più vigili urbani. I due agenti della municipale sono stati sospesi, perché hanno rifiutato di vaccinarsi contro il Covid-19.
La vicenda è stata raccontata da TgCom24, che ha intervistato Pietrasanta, e dalla stampa locale.
"Non entro nel merito della sospensione perché non mi compete, a me spetta far funzionare il comune per cui abbiamo chiesto aiuto ai comuni vicini che ci stanno dando una mano e da febbraio non dovremmo più avere problemi", ha detto il primo cittadino.
L'iter di sospensione dei due agenti è iniziato nelle scorse settimane ed è diventato effettivo dal 10 gennaio, quando sono entrate in vigore le nuove norme anti-Covid. Da allora, il piccolo comune di quasi 4.000 abitanti, in provincia di Vercelli, è rimasto senza vigili urbani.
"Rispetto i pensieri e le decisioni di ognuno, però poi pretendo che se ne paghino le conseguenze", prosegue il sindaco di Quarona, sottolineando che la priorità è "tutelare prima di tutti i cittadini vaccinati che hanno rispettato i doveri e la legge".
Rivolgendosi infine all'onorevole Beatrice Lorenzin, chiede leggi "più serie, chiare e forti perché se vogliamo uscire da questa emergenza dobbiamo farlo nel rispetto di tutti", riferendosi al fatto che l'obbligo del vaccino sarebbe dovuto entrare in vigore prima, dal 15 dicembre scorso.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала