Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

USA, il senato respinge il disegno di legge sulle sanzioni al Nord Stream 2

© Sputnik . Igor Mikhalev / Vai alla galleria fotograficaCongresso USA
Congresso USA - Sputnik Italia, 1920, 14.01.2022
Seguici su
I repubblicani, che avevano proposto la mozione, non hanno trovato il sostegno da parte della maggioranza dell'aula sul progetto di nuove sanzioni al gasdotto Nord Stream 2.
Il Senato degli Stati Uniti ha respinto il disegno di legge del senatore repubblicano Ted Cruz, che imporrebbe sanzioni, entro 15 giorni, alle società che si occupano di costruzione e gestione del gasdotto Nord Stream 2.
Nella serata di ieri, il Senato degli Stati Uniti non è riuscito a ottenere i 60 voti necessari per approvare il progetto legislativo, fermandosi a 55 favorevoli a fronte di ben 43 contrari.
I funzionari dell'amministrazione Biden erano a Capitol Hill all'inizio di questa settimana a fare pressioni contro il sostegno al disegno di legge, a causa dei timori che potesse compromettere la cooperazione tra gli Stati Uniti e i partner europei nei colloqui sulla sicurezza con la Russia, che cercano di affrontare questioni urgenti nell'Europa orientale.

L'amministrazione Biden ritiene che le sanzioni sul gasdotto Nord Stream 2 priverebbero gli Stati Uniti e i loro alleati europei di un elemento da utilizzare come leva durante i negoziati con la Russia.

Inoltre, il governo degli Stati Uniti teme che eventuali sanzioni sul Nord Stream 2 potrebbero portare ad un aumento ancora più significativo dei prezzi dell'energia russa, andando così ad avere un impatto deleterio per i partner europei durante l'inverno.

Il gasdotto Nord Stream 2

Il Nord Stream 2 è costituito da due rami, con una capacità totale di 55 miliardi di metri cubi di gas all'anno, che collegano le coste russe con la Germania attraverso il Mar Baltico. L'operatore del progetto è Nord Stream-2 AG, società controllata al 100% da Gazprom. I partner finanziari dell'azienda sono Royal Dutch Shell, OMV, Engie, Uniper e Wintershall.
Il gasdotto Nord Stream 2 è attualmente in fase di approvazione da parte del regolatore tedesco. Questo processo è stato sospeso, in quanto il regolatore ha ritenuto necessario per Nord Stream 2 AG creare una società con sede legale in Germania e presentare una nuova domanda di certificazione come operatore a suo nome, conformemente alla legislazione europea. Dopo la presentazione e l'accoglimento di tale domanda, il regolatore riprenderà l'iter, prenderà la sua decisione, su cui si esprimerà poi la Commissione Europea. Secondo i media tedeschi, questo processo potrebbe richiedere diversi mesi.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала