Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

'Metallo strano' scoperto dagli scienziati potrebbe aiutare a capire un mistero irrisolto da decenni

CC BY 2.0 / Matt Roberts / Liquid Metal DropsLe gocce del metallo liquido
Le gocce del metallo liquido - Sputnik Italia, 1920, 14.01.2022
Seguici su
I cosiddetti 'metalli strani' non si comportano nella maniera tipica degli altri metalli quando vengono riscaldati o raffreddati, sfuggendo alle normali regole della fisica.
Gli scienziati hanno scoperto un nuovo 'metallo strano', il cui comportamento, a quanto pare, non riescono a comprendere. Il fatto si è verificato durante l'esame dei sistemi bosonici, nei quali tale comportamento non era mai stato osservato prima.
La ricerca è stata pubblicata mercoledì sulla rivista scientifica Nature, col titolo Tracce di metallo strano in un sistema bosonico. Gli scienziati hanno scoperto un tipo di comportamento del metallo mai visto prima nel sistema, in cui una carica elettrica non è trasportata dagli elettroni, come al solito, ma dalle cosiddette coppie di Cooper.
Le coppie di Cooper sono bosoni, un particolare tipo di particelle subatomiche, mentre gli elettroni sono fermioni, un altro tipo di tali particelle.
"Abbiamo questi due tipi completamente diversi di particelle, i cui comportamenti convergono attorno a un mistero", ha dichiarato il professore di fisica alla Brown University, e autore del nuovo studio, Jim Valles, scrive il giornale The Independent.

"Questo vuol dire che qualsiasi teoria per spiegare il comportamento di un metallo strano non può essere specifica per nessuno dei due tipi di particelle. Deve essere più essenziale", sottolinea Valles.

La nuova ricerca potrebbe aiutare a trovare la risoluzione di un mistero che attanaglia gli scienziati da quasi tre decenni, da quando sono stati scoperti i cuprati, una classe di materiali che tendono a comportarsi in modo diverso dagli altri metalli.
Sembra che questi 'strani materiali' non abbiano le stesse caratteristiche dei metalli normali quando vengono riscaldati. Normalmente, la loro resistenza aumenta fino al punto da diventare costante. I cuprati, tuttavia, non seguono queste regole e gli scienziati stanno ancora lottando per capirne il perché.

"Per cercare di capire cosa sta succedendo in questi strani metalli sono stati applicati approcci matematici, simili a quelli usati per capire i buchi neri. Quindi, c'è fisica molto fondamentale in questi materiali", ha detto Valles.

Cercando di comprendere meglio il comportamento del 'metallo strano', gli scienziati hanno utilizzato un materiale cuprato con piccoli fori, per produrre le coppie di Cooper, lo hanno raffreddato e hanno osservato i cambiamenti nella sua conduttanza. Alla fine, hanno visto che il materiale si comportava in modo simile ai metalli strani fermionici, il che, tuttavia, fornisce scarsi progressi nella comprensione dell'origine di tale comportamento.

"È stata una sfida per i teorici trovare una spiegazione per ciò che vediamo nei metalli strani. Il nostro lavoro mostra che se intendi modellare il trasporto di carica nei metalli strani, quel modello deve applicarsi sia ai fermioni che ai bosoni, anche se questi tipi di particelle seguono regole fondamentalmente diverse", ha spiegato Valles.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала