Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Infarto durante un rapporto sessuale? Quasi impossibile, assicurano gli scienziati

© Foto : PixabayCoppia su di un letto di fortuna
Coppia su di un letto di fortuna - Sputnik Italia, 1920, 14.01.2022
Seguici su
Sebbene la ricerca sia tutt'altro che completa, basata su rilevazioni empiriche ottenute da un singolo paese, i ricercatori affermano che i dati siano sufficienti per poter affermare che non sia vero che il sesso rappresenti un serio pericolo, neppure per i soggetti affetti da problemi cardiaci.
Le persone con problemi cardiaci spesso si privano del sesso, per paura di subire un arresto cardiaco improvviso, ma una recente ricerca britannica della St George's University di Londra potrebbe ridimensionare tali preoccupazioni.
I ricercatori hanno studiato la storia medica di quasi 7.000 britannici, morti per arresto cardiaco improvviso in un periodo compreso tra il 1994 e il 2020, e hanno scoperto che l'attività sessuale era responsabile solo dello 0,2% di quei decessi.
Si stima che circa 17 persone siano morte durante o fino a un'ora dopo il sesso, su 7.000 casi. Il resto è morto principalmente per varie condizioni cardiache. Due terzi dei malati erano uomini, con la principale causa di morte come cardiomiopatia e disturbi del ritmo cardiaco. Oltre la metà dei morti non aveva problemi cardiaci diagnosticati.
I ricercatori britannici hanno anche notato che molte patologie cardiache nello studio potrebbero essere spiegate molto più dallo stress, fumo, consumo di droghe e altri fattori, che non dal sesso, anche se i soggetti a rischio tendono piuttosto a privarsi di quest’ultimo, per timore.

"Riteniamo che questi risultati forniscano una certa rassicurazione sul fatto che impegnarsi in attività sessuale sia relativamente sicuro nei pazienti con una condizione cardiaca, specialmente negli individui più giovani (di età inferiore ai 50 anni)", afferma l'articolo dei ricercatori, pubblicato sulla rivista JAMA Cardiology.

I ricercatori hanno ammesso di non poter sapere quanti britannici abbiano sofferto di arresto cardiaco durante l’attività sessuale e siano sopravvissuti. Questo, in teoria, aumenterebbe il potenziale rischio di arresto cardiaco durante il sesso, ma non in maniera abbastanza alta da dover evitare di fare sesso, sostengono.
Ad ogni buon conto, in caso di cardiopatie, e ai disclaimer, i medici britannici suggeriscono non tanto di rinunciare ai piaceri del sesso, quanto piuttosto di concederseli, ma ‘andandoci piano’.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала