Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Caso Djokovic, Vucic reagisce: l'Australia ha maltrattato un intero Paese

© AP Photo / Darko VojinovicIl presidente serbo Aleksandar Vucic
Il presidente serbo Aleksandar Vucic - Sputnik Italia, 1920, 14.01.2022
Seguici su
La Serbia risponderà all'Australia in maniera migliore di quella con cui le autorità australiane si sono comportate nei confronti del numero uno del tennis mondiale Novak Djokovic, ha affermato il presidente serbo Aleksandar Vucic.
Nella giornata di oggi a Djokovic è stato per la seconda volta annullato il visto, dopodiché un tribunale australiano ha disposto la detenzione dell'atleta.
A Djokovic è stata concessa un'eccezione per farlo partecipare al torneo di Melbourne, ma le autorità federali australiane hanno impugnato la regola secondo cui tutti gli stranieri che arrivano nel Paese senza quarantena devono essere vaccinati.
Djokovic non è vaccinato, in quanto come affermato dai suoi legali ha contratto il covid ed è guarito nel dicembre 2020.
Il capo di stato serbo è intervenuto in un video messaggio su Instagram in cui ha parlato della vicenda Djokovic, indicando il trattamento inadeguato del tennista.
"Perché lo maltrattate e perché vi sfogate non solo con lui e la sua famiglia ma anche con una intera nazione fiera e libertaria", chiede Vucic nel suo messaggio.
"Gli attacchi e le pressioni su Novak Djokovic, il cittadino della Serbia e un serbo, per ragioni a noi sconosciute, hanno raggiunto proporzioni tali che non posso fare a meno di esprimermi e dire non solo quello che penso, ma anche qual è la nostra risposta all'Australia", ha detto il presidente serbo.
Vucic ha dichiarato che non si sarebbe espresso sul caso se il primo ministro australiano Scott Morrison "non avesse accolto con favore la revoca del visto al miglior tennista del mondo".
Il presidente serbo ha anche richiamato l'attenzione sul fatto che la decisione sul visto è stata presa dalle autorità esecutive dopo la decisione degli organi giudiziari, il che, a suo avviso, indica "quanto è scarsa tale giustizia".
"La Serbia starà con Djokovic e saprà darvi una risposta comportandosi molto meglio di come vi siete comportati nei confronti di Djokovic, ma nel rispetto delle norme internazionali e di tutto ciò che significa rappresentare lo Stato in maniera adeguata", ha sottolineato Vucic, osservando che i serbi rispettato e stimano il popolo australiano.
Il presidente serbo ha aggiunto che la Serbia "si batterà per Djokovic".
"Potete scrivere centinaia di migliaia dei peggiori articoli su Djokovic, lui resterà il miglior tennista di tutti i tempi, e resterà nei nostri cuori", ha concluso il presidente.
Novak Djokovic - Sputnik Italia, 1920, 14.01.2022
Tribunale australiano ordina l'arresto di Novak Djokovic
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала