Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Australian Open: Djokovic sorteggiato al primo turno, ma rischia ancora di perdere il visto

© Sputnik . Alexey Filippov / Vai alla galleria fotograficaNovak Djokovic, tennista
Novak Djokovic, tennista - Sputnik Italia, 1920, 13.01.2022
Seguici su
Sembra davvero non avere fine la telenovela legata alla partecipazione di Novak Djokovic agli Australian Open 2022.
Novak Djokovic è stato regolarmente sorteggiato nel tabellone che va a comporre il primo turno degli Australian Open, che inizieranno il prossimo 17 gennaio.
Il campione serbo dovrà affrontare nel primo round il connazionale Miomir Kecmanovic, numero 78 della classifica mondiale ATP.
Un accoppiamento di per sé non troppo insidioso per il vincitore di 20 trofei dello Slam, ma che rischia di saltare, per via del giudizio ancora sospeso da parte delle autorità australiane sul visto dello stesso Djokovic.
È notizia di queste ore, infatti, come riferito dal primo ministro australiano Scott Morrison, che il ministero dell'Immigrazione di Canberra potrebbe ancora annullare il visto.

"Questa è una questione personale per il ministro dell'Immigrazione Hawke e non intendo commentare in modo più ampio in questo momento", ha detto.

Il premier ha anche ricordato che i cittadini stranieri non vaccinati non possono entrare nel Paese, a meno che non abbiano un'esenzione medica legale e valida dalla vaccinazione contro il coronavirus.

"Gli stranieri devono dimostrare di essere stati vaccinati con due dosi di vaccino o presentare prove accettabili che non possono essere vaccinati per motivi medici. Questa è la nostra politica e rimane invariata", ha sottolineato, osservando che per coloro desiderosi di recarsi in Australia "è importante capire la differenza tra avere un visto e soddisfare le condizioni per entrare nel Paese".

Djokovic ha di recente conquistato le prime pagine dei giornali, dopo aver tentato di entrare in Australia con un'esenzione medica per il vaccino COVID-19, risultata non valida in seguito ai controlli delle autorità di Canberra.
Il governo locale ha considerato Djokovic un rischio per la salute e la sicurezza, poiché non vaccinato, e anche se Djokovic ha vinto la sua causa ed è stato rilasciato dalla detenzione per motivi di immigrazione, il governo australiano lo ha avvertito che il ministro dell'immigrazione può ancora cancellare il suo visto.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала