Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

La polizia di sicurezza svedese avverte di possibili 'guerre spaziali' con Russia e Cina

© Foto : PixabayGuerre stellari
Guerre stellari - Sputnik Italia, 1920, 12.01.2022
Seguici su
Sempre più paesi vedono lo spazio come una possibile arena per conflitti futuri, ha affermato il capo della polizia di sicurezza svedese (Säpo), Charlotte von Essen, alla conferenza nazionale Nazione e Difesa, indicando Russia e Cina, ancora una volta, come le maggiori minacce per la sicurezza anche in questo campo.
In precedenza, una non meglio chiarita "minaccia russa" era stata ripetutamente paventata da numerose agenzie e servizi di sicurezza nel paese scandinavo, unita alla narrativa mediatica di una Mosca "assertiva" e "aggressiva", per giustificare tutta una serie di misure militari, prime tra tutte lo storico incremento del budget per la Difesa, mai visto neppure durante i peggiori anni della Guerra Fredda.
Con lo spazio come nuova arena, le "potenze straniere" ottengono nuove opportunità, ha avvertito l’alta funzionaria della Säpo, secondo la quale un conflitto nello spazio oggi non sarebbe affatto impossibile e potrebbe iniziare con sabotaggi capaci di interrompere servizi satellitari, nei quali la Svezia primeggia in quelli per la navigazione.
Ancora una volta, i due paesi individuati come maggiori ‘minacce’, in questo contesto, sarebbero Russia e Cina, secondo la Säpo, ramo dei servizi segreti che si occupa di controspionaggio, antiterrorismo, protezione della Costituzione e di soggetti sensibili, quali personalità reali e del corpo diplomatico.
“Per Cina e Russia, lo spazio è importante sia dal punto di vista militare che civile. I paesi sono anche molto interessati ad acquisire conoscenze sulla ricerca svedese, che contribuisce allo sviluppo dello spazio. Sempre più persone con attività che possono essere collegate allo spazio devono creare una maggiore consapevolezza di ciò", ha affermato Charlotte von Essen.
Secondo lei, questo sviluppo riguarda sia la valutazione dell'intelligence che la situazione della sicurezza in Svezia, direttamente e indirettamente.
Esercitazione NATO, 2015 - Sputnik Italia, 1920, 11.01.2022
Svezia, ministro Difesa: la Russia "minaccia la sicurezza europea" tra appelli di adesione alla NATO
“Vedere lo spazio da una prospettiva di difesa totale è quindi necessario e sia la preparazione che la conoscenza devono aumentare. La collaborazione è necessaria per creare comprensione e resilienza”, ha esortato la von Essen.
In precedenza, durante la stessa conferenza, il ministro della Difesa Peter Hultqvist aveva affermato che la Russia "metteva in discussione e minacciava" l'intero sistema di sicurezza europeo. Citando l'ammassamento di truppe russe all'interno dei propri confini, che ha definito "tensione militare con l'Ucraina", e la recente serie di proposte di Mosca alla NATO e agli Stati Uniti, che prevedono la non espansione e il non posizionamento di materiale e truppe, Hultqvist ha affermato che la Russia “sfida il diritto internazionale quando mette in discussione il diritto all'autodeterminazione di altri paesi”.
In precedenza, Hultqvist ha sostenuto che la Svezia non avesse altre minacce militari contro di essa, se non dalla Russia, nonostante il fatto che l'ultima guerra combattuta con questa sia terminata nel 1809.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала