Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Presidente kazako Tokayev: il ritiro del contingente CSTO inizierà il 13 gennaio

© Sputnik / Vai alla galleria fotograficaMilitari CSTO
Militari CSTO - Sputnik Italia, 1920, 12.01.2022
Seguici su
Il capo di Stato del Kazakistan ha espresso il proprio ringraziamento al comando del contigente internazionale di pace della CSTO.
Il ritiro delle forze dell'Organizzazione del Trattato di sicurezza collettiva (CSTO) dal Kazakistan inizierà giovedì 13 gennaio, ha affermato il presidente kazako Kassym-Jomart Tokayev.

“Domani inizia il ritiro organizzato del contingente di pace CSTO. Ho negoziato con i leader dei rispettivi stati. Vorrei cogliere questa opportunità per esprimere la mia gratitudine al comando del contingente per il lavoro svolto in questi pochi giorni”, ha detto Tokayev a una riunione del centro di risposta.

Il capo di stato ha quindi aggiunto che la missione ha avuto successo e che le forze kazake sono riuscite a scacciare i terroristi da Almaty grazie al supporto di forze aggiuntive, comprese quelle inviate dalla CSTO.
Nella giornata di ieri, Tokayev aveva affermato che la fase acuta dell’operazione era in buona sostanza superata e che la situazione nel Paese era fondamentalmente stabile in tutte le regioni.
Il presidente sostiene che contro il Kazakistan sarebbe stata scatenata una guerra terroristica.

I disordini in Kazakistan

All'inizio di gennaio, un'ondata di proteste ha colpito il Kazakistan, a seguito di un raddoppio dei prezzi del gas. Le autorità kazake sostengono che la protesta sarebbe stata dirottata da elementi terroristici che cercavano di rovesciare il governo.
Il ministero dell'Interno del Paese ha affermato che 17 agenti di sicurezza kazaki sono stati uccisi e oltre 1.300 sono rimasti feriti nei disordini.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала