Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Covid, Galli: "Non c'è la luce in fondo al tunnel, Omicron è un virus diverso"

 Massimo Galli - Sputnik Italia, 1920, 12.01.2022
Seguici su
La nuova variante del coronavirus si diffonde a tutta velocità in Italia, contagiando guariti e immunizzati con la terza dose di vaccino anti-Covid. L'ex primario del Sacco mostra la sua preoccupazione: "Omicron ha sparigliato pesantemente".
"La luce in fondo al tunnel non la vediamo. Siamo davanti quasi ad un virus diverso". Il professor Massimo Galli, ospite ieri sera a Cartabianca su Raitré, fa il punto sul nuovo scenario epidemico, delineato dalla comparsa della variante Omicron, che si diffonde in Italia con numeri mai visti dall'inizio della pandemia di Covid.

"La variante Omicron ha sparigliato pesantemente, ha distrutto tante certezze che sembravano essersi formate sulla base dei dati. Nell'ultimo mese ho visto più reinfezioni di quante ne abbia viste in tutto il resto della malattia. Con Omicron si reinfettano anche i guariti e si infettano i soggetti vaccinati con 3 dosi", afferma l'ex primario dell'ospedale Sacco di Milano.

Il vaccino sta dimostrando dei limiti nel contenere il contagio e lo stesso Galli è stato colpito in maniera severa dall'infezione nelle festività natalizie, nonostante la terza dose e le precauzioni. Il professore, tuttavia, dice chiaramente che il suo intervento vuole essere "uno spot a favore della vaccinazione", perché "salva dal cimitero".

"Siamo davanti ad una realtà diversa, - spiega - quasi un virus diverso: bisogna riaggiustare il tiro. In Israele stanno facendo la quarta dose, aspettiamo i dati. Ma non è una strategia sostenibile vaccinarsi ogni 3-4 mesi con il solito vaccino, non è una strategia nemmeno praticabile. È vero, il vaccino tiene fuori dalla rianimazione e dal cimitero. I non vaccinati rappresentano il polmone per il virus e l'elemento di pressione per gli ospedali. Una delle cose da fare - conclude - è vaccinare alla grande i più piccoli".

La variante Omicron si diffonde a tutta velocità in Italia, dove ieri è stato sfondato il record di 220mila contagi giornalieri. I decessi, invece, hanno raggiunto quota 300.
Il bilancio della pandemia in Italia è di 7.774.876 positivi e 139.559 decessi, mentre le persone che hanno completato il ciclo di vaccinazione sono 46.678.236.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала