Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Conte: “Subito in Cdm per i ristori, sosterremo lo scostamento di bilancio”

© Filippo AttiliGiuseppe Conte, sullo sfondo il portavoce Rocco Casalino
Giuseppe Conte, sullo sfondo il portavoce Rocco Casalino - Sputnik Italia, 1920, 12.01.2022
Seguici su
Le proposte del M5S contro i rincari delle bollette ma anche di beni alimentari di prima necessità. Per il leader del Movimento “servono altri aiuti”.
Un nuovo intervento, urgente, che aiuti famiglie e imprese sommandosi a quanto già stanziato in Legge di Bilancio ma che è stato superato dagli eventi, sia pandemici che di dinamiche economiche con il rialzo dei prezzi dell’energia.
È quanto chiede dalla sua pagina Facebook il leader del Movimento 5 Stelle Giuseppe Conte al governo.
“Il tempo di attesa per aiuti economici massicci a famiglie e imprese è scaduto. I rincari delle bollette pesano sui cittadini e sulle imprese: dopo i primi sostegni in Manovra voluti fortemente dal Movimento 5 Stelle non possiamo certo fermarci. Servono altri aiuti, servono nuove, immediate misure”.

M5S pronto a sostenere lo scostamento di bilancio

Conte nel suo post sottolinea che il Movimento ha “una lunga lista di proposte pronte”. E poi ne enumera alcune.
“Fra queste c’è l’azzeramento dell’Iva 2022 sull’aumento delle bollette rispetto ai prezzi medi del 2021” e poi “si deve prevedere un contributo di solidarietà da parte degli operatori che hanno ottenuto importanti profitti - senza aumento di costi - dai rincari di questi mesi”.
Oltre questo, per l’ex premier “va creato un fondo di garanzia per gli accordi di fornitura di energia elettrica rinnovabile a lungo termine, per garantire alle imprese energia a prezzi competitivi. Il pagamento delle bollette va rateizzato”.
Conte prosegue rinnovando la necessità di Ristori subito in Cdm.
“Cosa aspettiamo? Si vada subito in Cdm per i Ristori: non basteranno pannicelli caldi e cifre modeste, va alzata l’asticella e il Movimento 5 Stelle è pronto a sostenere un nuovo scostamento di bilancio. All’orizzonte si annunciano rincari che riguarderanno, addirittura, beni alimentari di prima necessità, come la pasta”.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала