Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Bruxelles, al via la riunione del Consiglio Russia-Nato sulle garanzie di sicurezza

© AFP 2021 / Emmanuel DunandSede della NATO a Bruxelles
Sede della NATO a Bruxelles - Sputnik Italia, 1920, 12.01.2022
Seguici su
Il primo incontro dal 2019 tra le delegazioni di alto livello della NATO e della Russia sulle garanzie di sicurezza in Europa nel quadro del Consiglio NATO-Russia si svolgerà a partire da oggi, mercoledì 12 gennaio, presso la sede della NATO a Bruxelles, per scambiare preoccupazioni sulle questioni di sicurezza.
L'incontro arriva dopo i colloqui USA-Russia a Ginevra, che si sono tenuti lunedì. Inizierà alle 09:00 GMT (10:00, ora italiana) e sarà seguito dalla conferenza stampa del Segretario generale della NATO, Jens Stoltenberg, intorno alle 13:30 GMT. Le questioni del controllo degli armamenti, della sicurezza europea e della trasparenza militare saranno al centro dell'agenda della riunione. Entrambe le parti hanno dichiarato di avere una serie di questioni e preoccupazioni da discutere e di prendere seriamente le loro posizioni.
Il consiglio sarà presieduto da Stoltenberg. La delegazione statunitense al Consiglio NATO-Russia sarà guidata dal vicesegretario alla Difesa Wendy Sherman. Il viceministro degli Esteri russo, Sergey Ryabkov, dovrebbe guidare la delegazione russa.
A dicembre, la Russia aveva presentato agli Stati Uniti e alla NATO progetti di accordi sulle garanzie di sicurezza in Europa. Queste garanzie includono obblighi legali che la NATO si asterrà dall'avanzare verso est, accettando nuovi membri dall'ex Unione Sovietica, in particolare Ucraina e Georgia, paesi che hanno espresso il loro desiderio di aderire alla NATO, nonché di astenersi dal creare basi militari NATO nei territori dei paesi dell'ex Unione Sovietica. Un'altra proposta è il non dispiegamento di missili a corto e medio raggio nella regione.
NATO USA - Sputnik Italia, 1920, 10.01.2022
Per Mosca la Nato deve rinunciare a militarizzazione dei Paesi membri orientali
La NATO ha già risposto ad alcune proposte, affermando che Mosca non può dettare se l'Ucraina o altri paesi possono aderire al blocco e ha affermato di non essere pronta a discutere tali questioni senza Kiev. Anche gli Stati Uniti hanno ribadito tale decisione, affermando che non permetteranno che la politica della "Porta Aperta" della NATO venga riveduta.
Tuttavia, alcuni atteggiamenti positivi dopo i colloqui USA-Russia possono essere proiettati per il prossimo incontro. Dopo l'incontro di lunedì, gli Stati Uniti hanno espresso la loro assicurazione che è possibile trovare un compromesso sui missili offensivi con Mosca. Anche il dialogo sull'entità e la portata delle esercitazioni militari e sul miglioramento della trasparenza su tali esercitazioni potrebbe portare ad alcuni compromessi.
Le parti non si aspettano di risolvere tutti i problemi in una riunione. La Russia ha dichiarato che il prossimo consiglio mostrerà se le consultazioni con la NATO sono sostanziali e se questa pratica continuerà. La NATO ha affermato che la ricerca del dialogo da parte della Russia è un "segno positivo" e "un'opportunità per Mosca di dimostrare che prende sul serio il dialogo e la diplomazia".
Il Consiglio NATO-Russia sarà seguito da consultazioni con l'Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa, a Vienna, giovedì 13 gennaio.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала