Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Svezia, ministro Difesa: la Russia "minaccia la sicurezza europea" tra appelli di adesione alla NATO

© Foto : NATO / Miks UzansEsercitazione NATO, 2015
Esercitazione NATO, 2015 - Sputnik Italia, 1920, 11.01.2022
Seguici su
Le azioni della Russia “minacciano l'Europa”, ha affermato il ministro della Difesa svedese alla conferenza 'Nazione e Difesa’, tenutasi a Stoccolma. L’accusa avviene in un contesto di crescenti richieste, anche da parte della Finlandia, di adesione alla NATO.
I discorsi di Capodanno del presidente finlandese Sauli Niinistö e della primo ministro Sanna, che hanno entrambi sottolineato l'opportunità di entrare a far parte della NATO, hanno alimentato il perenne dibattito sull’Alleanza Atlantica, sia in Finlandia che in Svezia, che non sono formalmente allineate, ma che si stanno sempre più avvicinando, partecipando a esercitazioni congiunte, acquisizioni di forniture militari e missioni all'estero.
Citando l'ammassamento di truppe della Russia all'interno dei propri confini, che ha definito "tensione militare con l'Ucraina", e la recente serie di proposte di Mosca alla NATO e agli Stati Uniti, che includono la non espansione e il non posizionamento di materiale e truppe in prossimità dei confini, Hultqvist ha sostenuto che la Russia "sfida il diritto internazionale quando mette in discussione il diritto all'autodeterminazione di altri paesi".
"L'intero sistema di sicurezza europeo è messo in discussione e minacciato dalle azioni della Russia", ha affermato Hultqvist, citato dall'emittente nazionale SVT.
Secondo questi, la Svezia dovrebbe cooperare di più con la NATO, che, ha affermato, insieme all'UE, è la piattaforma politica di sicurezza più importante del paese nordico.
“La nostra strategia è costruire sicurezza insieme agli altri. Oggi siamo un partner rispettato, che aiuta a fornire sicurezza. Quello che facciamo è una nostra scelta e si basa sulle decisioni del parlamento svedese. Così dovrebbe rimanere. A quel punto, non c'è spazio per compromessi", ha detto Hultqvist.
La scorsa settimana, il primo ministro Magdalena Andersson, anche lei membro del partito socialdemocratico di Hultqvist, ha affermato di voler “approfondire” il partenariato tra Svezia e NATO.
L'opposizione dei Cristiano Democratici, da parte sua, ha chiesto che la Svezia abbandoni la sua secolare politica di non allineamento e si unisca all'alleanza militare guidata dagli Stati Uniti come membro.
"Non possiamo gestire con fermezza la nostra sicurezza in una situazione in cui i nostri confini e i nostri interessi sono minacciati da un attacco militare", hanno scritto il leader della Democrazia cristiana Ebba Busch e il portavoce della politica di difesa Mikael Oscarsson in un pezzo di opinione intitolato L'adesione alla NATO è necessaria per scoraggiare la Russia, in cui l'alleanza è stata soprannominata "il principale garante della pace, della sicurezza e delle capacità militari nella nostra parte del mondo".
Il leader dei moderati, Ulf Kristersson, il cui partito è da tempo favorevole all'adesione alla NATO, ha anche affermato che l'accordo di sicurezza proposto dalla Russia, che propone la non espansione della NATO, è "completamente fuori questione", sia per le ex repubbliche sovietiche che per nazioni come Finlandia e Svezia.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала