Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Mattarella: "la scomparsa prematura di David Sassoli mi addolora profondamente"

© Ufficio per la Stampa e la Comunicazione della Presidenza della Repubblica / Francesco AmmendolaIl Presidente Sergio Mattarella al carcere dell’Ucciardone,in occasione della cerimonia commemorativa dell’anniversario delle stragi di Capaci e di Via d’Amelio.
Il Presidente Sergio Mattarella al carcere dell’Ucciardone,in occasione della cerimonia commemorativa dell’anniversario delle stragi di Capaci e di Via d’Amelio.
 - Sputnik Italia, 1920, 11.01.2022
Seguici su
A seguito della morte, avvenuta la scorsa notte, del presidente del Parlamento Europeo, David Sassoli, il presidente della Repubblica Italiana Sergio Mattarella ha reso pubblico in un messaggio il dolore personale e di tutto il popolo italiano.
“La scomparsa inattesa e prematura di David Sassoli mi addolora profondamente”, scrive il presidente nel messaggio.
La scomparsa di Sassoli rappresenta per Mattarella “un vuoto nelle file di coloro che hanno creduto e costruito un’Europa di pace al servizio dei cittadini e rappresenta un motivo di dolore profondo per il popolo italiano e per il popolo europeo”.
Mattarella ne ricorda l’impegno politico, “limpido, costante, appassionato”, che “ha contribuito a rendere l’assemblea di Strasburgo protagonista del dibattito politico in una fase delicatissima, dando voce alle attese dei cittadini europei”.
Il presidente della Repubblica ricorda come Sassoli, insieme ad altri esponenti politici europei, “ha saputo accompagnare una svolta decisiva per il futuro dell’Europa: dai diritti civili e sociali, al dialogo con gli altri paesi, a partire dal Mediterraneo. Anche con l’impegno per la Conferenza sul futuro dell’Unione”.

David Sassoli, uomo del dialogo

Nel messaggio, il Capo dello Stato scrive del presidente del Parlamento europeo come di un “uomo del dialogo”, che “ha fatto del metodo del confronto la cifra del suo rapporto con gli interlocutori, alla ricerca del bene comune. Qualità che aveva saputo esprimere anche nella sua attività di giornalista.
Quindi, Mattarella conclude con il cordoglio ai familiari e a quanti lo hanno conosciuto e con la “riconoscenza della Repubblica per la sua opera preziosa, espressione di intensa passione civile”.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала