Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

La strage dei pedoni: vittime in aumento nel 2021

© Sputnik . Natalya Seliverstova / Vai alla galleria fotograficaPedoni sulle striscie pedonali
Pedoni sulle striscie pedonali - Sputnik Italia, 1920, 11.01.2022
Seguici su
Lo scorso anno il numero delle vittime fra i pedoni è tornato a crescere con 271 decessi. L'appello dell'Asaps: "Riportare l’attenzione sul tema della sicurezza stradale".
Neanche il lockdown dello scorso anno è riuscito a fermare la vera e propria strage di pedoni che continua ad andare avanti sulle strade italiane.
Secondo le ultime stime dell’osservatorio dell’Asaps, Associazione amici della polizia stradale, sono stati almeno 271 le persone che hanno perso la vita dopo essere state investite nel 2021.
Una media di circa 22 vittime al mese. Il bilancio, pur essendo già di per sé tragico, purtroppo non è esaustivo. Nel computo, infatti, non sono inclusi i feriti gravi, deceduti dopo essere stati ricoverati per un periodo di tempo più o meno lungo nelle terapie intensive degli ospedali.
La pandemia ha drasticamente ridotto il numero di vittime della strada. Basti pensare che nel 2020 i morti furono 409 rispetto ai 612 del 2018. Ma le stime preliminari per il 2021 indicano un nuovo aumento del fenomeno. Il livello più basso, come si legge sul Messaggero, è stato toccato nel 2002, quando le vittime furono 1.226.
Un posto di blocco della polizia stradale - Sputnik Italia, 1920, 20.12.2021
Sicurezza stradale, nel mondo un morto ogni 24 secondi per incidenti
I primi dati relativi al 2021 parlano di una vera e propria ecatombe tra gli anziani con più di 65 anni. In questa fascia di età si contano 133 decessi. In 59 casi gli investiti avevano più di 80 anni.
E non sempre gli incidenti avvengono sulle strade a scorrimento veloce o all’altezza di incroci pericolosi. Ben 12 pedoni sono stati falciati mentre andavano a buttare la spazzatura sotto casa.
L’appello dell’associazione, con il presidente Giordano Biserni, quindi, è quello di “riportare l’attenzione sul tema della sicurezza stradale, perso per strada proprio dalla politica che nell’anno appena chiuso non ha voluto introdurre sanzioni più pesanti ad esempio verso chi usa il cellulare alla guida”.
Un incidente mortale ogni cinque che coinvolge pedoni, infatti, è provocato dai cosiddetti pirati della strada.
La maggior parte degli investitori è al volante di un’auto, ma non sono rari gli incidenti provocati da autocarri, compresi mezzi della nettezza urbana, moto e persino monopattini.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала