Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Arabia Saudita, è svolta: arrivano le donne tassiste

© Sputnik . Mihail Voskresenskiy / Vai alla galleria fotograficaLe bandiere dell'Arabia Saudita
Le bandiere dell'Arabia Saudita - Sputnik Italia, 1920, 11.01.2022
Seguici su
Con 200 rial, l’equivalente di 53 dollari, le donne saudite potranno ora conseguire la licenza per guidare un taxi.
In Arabia Saudita le donne possono guidare l’auto soltanto dal 2016, e da allora in 174mila hanno preso la patente, per emanciparsi da una cultura maschilista che le vedeva relegate a compiti specifici.
In Arabia Saudita le scuole di guida dedicate alla concessione di licenze speciali come la guida dei taxi sono 18, e si suppone che ora potrebbero essere prese d’assalto dalle donne, che hanno grande voglia di mettersi in gioco.
Nel paese mediorientale, che dal 2016 ha avviato un processo di riforma che prevede anche maggiori diritti per le donne, il lavoro femminile è aumentato del 19% nel 2016, anno di inizio del piano Saudi Vision 2030, e del 33% nel 2020, anno di inizio pandemia.

I diritti delle donne in Arabia Saudita

Altra notizia, sul piano dei diritti civili, che arriva dall’Arabia Saudita riguarda la liberazione della principessa Basmah bint Saud bin Abdulaziz Al Saud, 57 anni, cugina di Mohammed bin Salman, che era detenuta dal 2019 insieme alla figlia senza un'accusa specifica, riporta Il Fatto Quotidiano. Mentre a giugno dello scorso anno erano state liberate due attiviste, dopo tre anni di carcere.
La principessa aveva criticato le leggi restrittive imposte alle donne in Arabia Saudita. Leggi che a distanza di tre anni sono state modificate, con la revoca di quelle penalizzanti. Tra queste, proprio la possibilità di guidare un taxi dopo avere conseguito la licenza.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала