Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Vice ministro Esteri russo: a Ginevra abbiamo un compito chiaramente formulato

© POOL / Vai alla galleria fotograficaIl vice ministro Esteri russo Sergey Ryabkov
Il vice ministro Esteri russo Sergey Ryabkov - Sputnik Italia, 1920, 10.01.2022
Seguici su
Domenica sera, il vice segretario di Stato russo Sergei Ryabkov ha incontrato a Ginevra il vice segretario di Stato americano Wendy Sherman prima dei colloqui ufficiali russo-americani sulle garanzie di sicurezza.
Il vice segretario di Stato Sergei Ryabkov ha affermato che i prossimi colloqui tra Russia e Stati Uniti sulla stabilità strategica a Ginevra dovrebbero generalmente riguardare la non adesione alla NATO dell'Ucraina.
Mentre Mosca è pronta ad ascoltare ciò che gli Stati Uniti hanno da dire in merito al non dispiegamento di missili sul territorio dell'Ucraina, un dialogo costruttivo è possibile solo in un contesto più ampio, ha detto Ryabkov a Sputnik.
isi negli ultimi decenni. Mi sembra che avrebbero preferito delegare certe tematiche piuttosto all'OSCE, dove più volte noi abbiamo già cercato di sollevare certe problematiche, ma con risultati minimi. Vogliono ripristinare le attività del Consiglio Russia-NATO, ma alle loro condizioni, all'ordine del giorno che fa per loro, con un'enfasi sulla cosiddetta de-escalation, la cosiddetta "aggressione russa" in Ucraina, e capite che per noi questo è inaccettabile. E trovano scomodo condurre un dialogo bilaterale con noi, perché sentono dietro di loro gli occhi e le orecchie del gruppo più antirusso della NATO. Di conseguenza, il nostro approccio è diverso, vorremmo anzitutto trovare un accordo con gli Stati Uniti e verificare fino a che punto siano in grado di prendere decisioni responsabili in questo momento difficile, se non allarmante, dal punto di vista della sicurezza europea. Ma tutti questi esercizi di ripetizione di approcci, pur comprensibili e che possono, ovviamente, essere eseguiti, a nostro avviso rimangono tuttavia secondari rispetto al tracciato russo-americano e non restano che a ridondanza di questo. Ma non ci sono sorprese per noi nell'approccio, che, almeno pubblicamente, è stato espresso dalla parte americana prima degli eventi, siamo pronti per questo. Stiamo a vedere come andrà alla fine", ha affermato il viceministro degli affari esteri della Federazione russa
Viceministro degli Esteri russo Sergey Ryabkov  - Sputnik Italia, 1920, 09.01.2022
Per viceministro Esteri russo "sensazionale" dialogo iniziale a Ginevra con diplomatici Usa
Rispondendo alla domanda se, nel caso in cui gli americani insistano su un'agenda "limitata", possa tutto limitarsi ad un semplice incontro, senza senso continuare a dialogare oltre, Ryabkov ha detto che non può escludere nessuna ipotesi:
“Non posso escludere nulla, questo è uno scenario del tutto possibile e gli americani, e in particolare il loro gruppo di supporto rappresentato da altri paesi della NATO, non dovrebbero farsi illusioni su questo. Non stiamo andando lì a mani tese, stiamo andando con un compito chiaramente formulato che deve essere risolto nei termini che abbiamo designato. È tutto”, ha detto Ryabkov.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала