Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Nel casertano vescovo di Teano-Calvi vieta ai preti non vaccinati di dare la comunione

© Fotolia / Drobot Deanprete
prete - Sputnik Italia, 1920, 10.01.2022
Seguici su
La motivazione di monsignor Giacomo Cirulli è che "la pandemia corre"; inoltre "le ostie vanno coperte"
Un proverbio popolare dice "a mali estremi, estremi rimedi": sembra che il vescovo della diocesi di Teano-Calvi, in provincia di Caserta, a fronte dell'impennata dei contagi di Covid, si sia avvalso di questo consiglio, vietando ai sacerdoti che non si sono vaccinati contro il coronavirus di dare l'ostia ai fedeli durante la comunione, così come imponendo lo stop a diaconi e laici no-vax nelle chiese diocesane.
Nel decreto che porta la firma di monsignor Giacomo Cirulli, si legge:
"a causa dell'andamento dell'epidemia da Covid19, che continua a far registrare un numero crescente di casi positivi tra la popolazione, è proibito a sacerdoti, religiosi e laici non vaccinati di dare l'Eucarestia ai fedeli".
Nella disposizione, il cui testo è stato riportato dall'Ansa, si trovano anche le indicazioni su come conservare le ostie.
"Durante le Celebrazioni le ostie conservate nei vasi sacri devono essere coperte. Fino a nuova comunicazione è sospesa ogni attività pastorale, catechistica e formativa in presenza".
Il vescovo ha poi ricordato le parole di Papa Francesco, che in precedenza si era espresso a favore della vaccinazione contro il Covid.
"Vaccinarsi con vaccini autorizzati dalle autorità competenti è un atto d'amore. E contribuire a far sì che la maggior parte della gente si vaccini è un atto d'amore. Amore per sé stessi, amore per familiari e amici, amore per tutti i popoli".
L'iniziativa del vescovo di Teano-Calvi sembra aver riscosso il gradimento della maggior parte dei fedeli, alcuni dei quali sui social si chiedevano polemicamente sui "sacerdoti che non igienizzano le mani come possono essere controllati", motivo per cui per 2 anni avevano rinunciato a fare la comunione durante la messa.
Ricordiamo che monsignor Giacomo Cirulli, nominato vescovo della diocesi di Teano-Calvi da Papa Francesco nel 2017, aveva adottato norme anti-Covid prima di Capodanno, vietando "ogni manifestazione artistica come concerti o altri eventi" e introducendo una limitazione dei fedeli presenti durante le funzioni religiose "in base alla capienza della chiesa".
In Italia, secondo gli ultimi dati, ci sono stati 155.659 nuovi casi nelle ultime ventiquattro ore. In Campania in particolare sono stati rilevati 11.815 nuovi contagi.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала