Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Kazakistan, segretario di Stato: " È un attacco terroristico ibrido a scopo di golpe"

© SputnikForze russe di peace keeping della CSTO dirette in Kazakistan
Forze russe di peace keeping della CSTO dirette in Kazakistan - Sputnik Italia, 1920, 10.01.2022
Seguici su
Il segretario di Stato della Repubblica del Kazakistan, Erlan Karin, afferma che i disordini in Kazakistan sono stati un attacco "terroristico ibrido" effettuato con la partecipazione di forze sia interne che esterne e volto a rovesciare il governo.
"Siamo di fronte a un attacco terroristico ibrido al Kazakistan con l'obiettivo di destabilizzazione e colpo di Stato", ha detto lunedì Karin al canale televisivo Khabar 24.
Karin ha affermato che c'è stata una "cospirazione" di forze sia interne che esterne e che oltre ai gruppi terroristici sono stati utilizzati anche attacchi mediatici.
"C'è una certa cospirazione di forze interne e alcune esterne, dal momento che i partecipanti, chiamiamoli, gruppi di sciopero terroristici, erano sia cittadini kazaki che cittadini stranieri", ha detto Karin.
Il segretario di Stato ha aggiunto che non è corretto descrivere gli eventi in Kazakistan come un tentativo di realizzare una rivoluzione colorata o di velluto, poiché tali scenari sarebbero inefficaci in Kazakistan date le circostanze specifiche del Paese.
"Il nostro Paese ha resistito. Le azioni decisive del presidente hanno sventato i piani di destabilizzazione, compresa la sua decisione di invitare il contingente di mantenimento della pace della CSTO. C'era una situazione molto critica (...) quindi è stato necessario intraprendere azioni dure e decisive (...) Il coinvolgimento delle forze della CSTO ha sventato tutti i piani di destabilizzazione. Grazie agli sforzi del contingente di mantenimento della pace, è stato possibile concentrare le nostre forze sulla conduzione di un'operazione antiterroristica diretta... questo ha permesso di proteggere l'integrità dello Stato", ha affermato Karin.
Il Palazzo della Farnesina - Sputnik Italia, 1920, 09.01.2022
Farnesina in campo per assistenza ai connazionali in Kazakistan
Due cellule estremiste, i cui membri hanno preso parte alle rivolte di massa in Kazakistan, sono state neutralizzate nella città di Almaty, ha riferito lunedì il Comitato per la sicurezza nazionale del Paese.
"Il Comitato per la sicurezza nazionale della Repubblica del Kazakistan sta attuando misure per cercare e trattenere i partecipanti a rivolte di massa e atti di terrorismo, nonché per chiarire le circostanze dei crimini commessi. Di conseguenza, due cellule estremiste sono state neutralizzate nel territorio di Almaty, i cui membri hanno preso parte attiva ai disordini nella città del 4-8 gennaio 2022", si legge in un comunicato del comitato.
Secondo il rilascio, domenica quattro membri della stessa cellula estremista sono stati arrestati e sono state sequestrate armi da fuoco, granate traumatiche e stordenti, nonché altre prove materiali.
"Il leader di un altro gruppo, un cittadino straniero, ha partecipato attivamente ai disordini e ha avuto collegamenti con gruppi terroristici all'estero. Secondo le indagini, sarebbe arrivato di proposito in Kazakistan per preparare massicce azioni illegali e attacchi agli organi governativi e alle forze di sicurezza. La ricerca dei suoi complici è in atto", ha detto il comitato.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала