Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Imprese, il presidente del gruppo Geox: "Investire su piattaforme digitali e 5G"

CC BY-SA 3.0 / Cruks / Mario Moretti Polegato, Presidente e fondatore di Geox Gruppo
Mario Moretti Polegato, Presidente e fondatore di Geox Gruppo - Sputnik Italia, 1920, 10.01.2022
Seguici su
L'imprenditore veneto intervistato dal Corriere della Sera chiede nuove regole per la globalizzazione. L'appello a ripensare l'economia dopo il Covid: "Serve più automazione per svolgere certi lavori”.
Investire i fondi europei nella “nuova economia”, quella delle piattaforme digitali e del 5G. È la ricetta di Mario Moretti Polegato, presidente del gruppo Geox, per far ripartire le imprese italiane.
L’imprenditore 69enne, in un’intervista a tutto campo con il Corriere della Sera, parla delle prospettive economiche per il nuovo anno.
Tra i problemi principali che si intravedono all'orizzonte ci sono “gli equilibri geopolitici, ma anche lo stato di salute della globalizzazione, che prosegue, come segnalano i fenomeni di migrazione globale, ma continua a mancare di regole”.
Per ovviare a questa “deregulation”, spiega Polegato, bisognerebbe uniformare le normative tra Paesi avanzati e quelli in via di sviluppo.
La sfida maggiore, comunque, resterà quella del Covid, che andrà affrontata con la vaccinazione di massa. Poi c’è il nodo dell’inflazione, che in Italia è schizzata al 3,9 per cento nel mese di dicembre.
L’imprenditore scommette in una frenata nei prossimi mesi ma, ammette: “purtroppo mi risulta che poche aziende hanno saputo organizzarsi e proteggersi”.
“Oggi – dice al Corriere - l’impresa europea è molto preoccupata per la crescita dei costi di produzione che impattano sulla redditività, il problema è come contenerli davanti all’aumento delle materie prime, che arrivano da Paesi come la Cina, strategica per la produzione di componenti e lavorazioni basiche per tutti i settori”.
Proprio dalla Cina, secondo Polegato, arrivano i maggiori rischi per la ripresa. “Ormai è la prima potenza industriale del mondo, - ha detto l’imprenditore - se si chiudesse, potrebbe bloccare molta economia mondiale. Mi auguro che si trovi un equilibrio geopolitico per normalizzare i rapporti con gli Usa”.
L’incognita cinese si aggiunge ai rischi posti dalla pandemia e dagli attacchi hacker, per cui il patron di Geox invoca regole mondiali.
Fabbrica dei motori a reazione per caccia militari di Ufa - Baschiria - Sputnik Italia, 1920, 01.01.2022
Inflazione, crisi energetica e delle materie prime: le incognite economiche per il 2022
Secondo Polegato, inoltre, c’è bisogno di “ripensare l’economia” introducendo “più automazione per svolgere certi lavori”.
“Ipotizzare un aumento della manodopera in un Paese come il nostro – spiega - inciderebbe sulla redditività e sulla competitività delle aziende”.
Quella dell’imprenditore veneto negli ultimi anni ha investito sullo shopping online, che oggi rappresenta il 30 per cento del fatturato.
“Numeri – ha chiarito - a cui siamo arrivati con importanti investimenti. Abbiamo chiuso 100 negozi nel 2021 e altri 100 nel 2020, investendo sui principali punti vendita”. La strategia è quella di “mantenere i negozi profittevoli, abbinandoli al canale dell’e-commerce”.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала