Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Djokovic: la famiglia si rallegra per l'inversione a U dell'Australia sulla cancellazione del visto

Novak Djokovic - Sputnik Italia, 1920, 10.01.2022
Seguici su
All'inizio della giornata, Djokovic ha vinto la battaglia giudiziaria per rimanere in Australia e prendere parte agli Australian Open, dopo che la sua esenzione dalla vaccinazione contro il coronavirus era stata messa in discussione.
La star del tennis serbo Novak Djokovic e la famiglia si sono rallegrati per il buon esito della vicenda, comunicandolo via Twitter.
Djokovic ha commentato così su Twitter la decisione del giudice australiano di annullare la sua cancellazione del visto: "Voglio restare e provare a partecipare agli Australian Open".
All'inizio della giornata, la famiglia di Djokovic ha tenuto una conferenza stampa per informare i media sui problemi che il giocatore ha dovuto affrontare nel tentativo di entrare in Australia nonostante avesse ricevuto l'esenzione dal vaccino contro il coronavirus.
"Siamo qui per celebrare la vittoria di nostro figlio Novak. Ha sempre combattuto per la giustizia. Non ha fatto nulla di male", ha detto Dijana, la madre di Novak.
"È stata una sfida enorme per noi come famiglia. Abbiamo fatto tutto il possibile per rispettare tutti i protocolli. Siamo molto emotivi ed è molto difficile per noi difendere Novak senza offendere nessuno (...) Verità e giustizia sono arrivate, e voglio ringraziare il sistema legale australiano e il giudice Kelly, che è stato imparziale e neutrale mentre ha preso in considerazione tutti i fatti da quando lui (Djokovic) è atterrato all'aeroporto di Melbourne, compreso il bullismo che ha subito", ha detto il fratello Djordje, durante una conferenza stampa a Belgrado.
Novak Djokovic, tennista - Sputnik Italia, 1920, 08.01.2022
Caso Djokovic, i legali presentano documento esenzione da vaccino Covid-19 di dicembre
Il tennista di fama mondiale Djokovic è arrivato in Australia la scorsa settimana per prendere parte agli Australian Open che inizieranno a Melbourne il 17 gennaio. È stato trattenuto in aeroporto dopo aver omesso di fornire un visto adeguato adatto a coloro a cui era stata concessa l'esenzione medica dalla vaccinazione Covid-19.
Il giocatore, che non si è vaccinato contro l'infezione da Covid-19, ha fornito un documento che dimostra di essere risultato positivo al coronavirus il mese scorso.
Le autorità australiane, tuttavia, hanno stabilito che un'esenzione temporanea per la norma sulla vaccinazione può essere concessa solo a coloro che sono stati infettati dal virus entro sei mesi, non accettando temporaneamente l'esenzione dello sportivo.
Da qui il continuo palleggio tra tennista, istituzioni australiane e mass media relativo alla vicenda.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала